[NEWS] VENERDI 22 FEBBRAIO a Villa Le Sughere di Altopascio serata di poesia ed arte con Stefania Maffei

da
Advertising

Nel salotto artistico letterario di “Villa Le Sughere” in località Conti 15 via di Montecarlo a Marginone di Altopascio, questo venerdì 22 febbraio alle ore 21, si terrà la presentazione del libro di poesie di Stefania Maffei: “Mare dentro” (editore: CLD Libri, illustrazioni del maestro Paolo Grigò). A questa serata dedicata alla poesia e all’arte, oltre alla conversazione con l’autrice, interveranno: il poeta Marcello Lazzeri che ne curerà l’introduzione, lo scrittore Franco Donatini ne farà la recensione, la dott.ssa Pina Melai come critico e l’artista Paolo Grigò.

< ?php echo adrotate_group(11); ??>

Stefania Maffei è nativa di S. Colomba di Bientina, diplomata all’Istituto Magistrale nel 1972,  studia Lingue e Letterature straniere a Pisa fino al 1975, quando conseguita l’Abilitazione all’insegnamento, inizia la sua carriera di maestra nella provincia di Udine fino al 2000, quando ritorna in Toscana a Pontedera,  dove  attualmente vive e lavora come responsabile della  bibliotecaria  dell’Itcg “Enrico Fermi”. Interessata alla scrittura ad altre forme artistiche come il modellaggio, la pittura, il teatro, intese come mezzo espressivo di liberazione emozionale, di crescita e di condivisione umana. Ha partecipato a diversi Concorsi Nazionali ed Internazionali , riportando favorevoli consensi e mostre collettive. “Around Me” è stato il suo primo libro edito da Aletti-Roma nel 2016 , seguito, ma anche preceduto da altre pubblicazioni antologiche. Inoltre è una della poetesse del M.A.R.I.C (Movimento Artistico per il Recupero delle Identità Culturali) è un movimento artistico culturale nato nel luglio del 2016. Pensato e fortemente voluto dall’artista Vincenzo Vavuso. Il movimento abbraccia diverse forme espressive dell’arte, infatti apre le porte a pittori, scultori, letterati, poeti, performer, attori, fotografi ed altre figure professionali del mondo della Cultura e dell’Arte, gli artisti selezionati da un comitato scientifico devono avere un’indiscussa ricerca artistica e sperimentale nel campo delle arti.

Share
Advertising