PORCARI Più sicurezza e meno inquinamento: a Rughi arriva la nuova rotatoria

da
Advertising

PORCARI – Un’opera strategica in tema di sicurezza, qualità dell’aria e arredo urbano. Il progetto della nuova rotonda sull’incrocio fra via Romana Ovest e via Galgani è stato presentato sabato 2 marzo in Comune dal sindaco Leonardo Fornaciari, dal vicesindaco e assessore all’ambiente Franco Fanucchi e dal consigliere delegato per Rughi Pietro Ramacciotti. Sarà pronta entro fine luglio, insieme ad un’isola spartitraffico di fronte alla Chiesa e 20 metri di nuovo marciapiede.

Entro l’estate sarà terminato anche il tratto di marciapiede tra la chiesa e il Corallo, così da consentire un itinerario pedonale lungo tutto il paese: dal confine ad ovest (la variante di Salanetti) a quello ad est (il rio Tazzera), poco prima del Turchetto.

La rotatoria, che sarà illuminata a giorno da fari a led e munita di una telecamera di videosorveglianza, avrà un diametro di 6 metri, impattando su un’area completamente pubblica – dunque senza bisogni di espropri – di circa 18 metri. Al centro è prevista un’aiuola di 2 metri e mezzo sulla quale sarà piantato un ulivo.

<<La sicurezza – spiega Fanucchi – è stata un mantra della nostra campagna elettorale e adesso è al centro del mandato di questa amministrazione. L’opera che oggi presentiamo va in questa direzione perché ha un duplice scopo: rallentare i mezzi che arrivano dal paese verso via Galgani e impedire ai Tir che arrivano dalla zona industriale di imboccare via Galgani, anche se ricordo esiste da tempo il divieto di transito. Si tratta – conclude l’assessore – della terza rotonda dopo quelle alla stazione e nel centro del paese>>.

<<Ho vissuto in prima persona tutti i problemi di questo incrocio – aggiunge Ramacciotti – che in passato è stata teatro di incidenti anche mortali. Per Rughi è un grande traguardo, anche sul fronte della salute perché con la rotatoria sarà drasticamente ridotto il passaggio dei camion. Senza dimenticare l’aspetto estetico, perché l’opera sarà molto curata e garantirà un bel salto in avanti in termini di arredo urbano. Voglio concludere – afferma Ramacciotti – ricordando che queste opere sono il frutto di precise indicazioni che ci arrivano direttamente dai residenti>>.

Soddisfatto anche il sindaco Fornaciari: <<Questo incrocio – dice – rappresenta di fatto la porta di accesso da ovest al paese e la rotonda sarà dunque un biglietto da visita per chi vi accede. Sarà un elemento piacevole dal punto di vista estetico e costringerà gli automobilisti a rallentare la velocità proprio all’ingresso del centro abitato>>.

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.