PORCARI Largo agli artisti lucchesi: da Simone Bianchi che disegna i super eroi americani fino a Gnago e Natali autori del poster, fino ai giovani talenti

da
Advertising

LUCCA – Mentre è partito il conto alla rovescia per Lucca Collezionando, al via sabato, il festival targato Lucca Crea srl, (la società che organizza il festival Lucca Comics & Games e che gestisce il Polo Fiere lucchese) e Anafi (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione), con il Comune di Lucca, al Polo Fiere di Lucca, presenta una “pattuglia” di artisti tutti lucchesi.

 

Un appuntamento imperdibile con oltre 80 espositori, editori, negozi specializzati, singoli collezionisti e associazioni che porteranno tavole originali, anteprime, nuove serie, fumetti introvabili, intere collezioni e tutto quanto fa Nona Arte, che al fianco dei grandi nomi internazionale, pone anche gli artisti lucchesi, sia quelli già noti al grande pubblico che i nuovi emergenti, già a partire dal manifesto opera di Francesco Natali e Antonio Tregnaghi, in arte Gnago e squisitamente “made in Lucca”.

 

Fra gli oltre 50 presenti nella due giorni di Collezionando oltre a Milo Manara, Emanuele Taglietti, Bruno Prosdocimi e Max Bunker, anche Simone Bianchi, lucchese doc, dopo aver lavorato per diversi anni nel mercato europeo, ha conquistato l’America prima sbarcando alla DC (Shining Knight, Green Lantern, Batman) poi alla casa fondata dal compianto Stan Lee, la Marvel (Wolverine, Thor, Spiderman). Le sue opere sono state esposte in alcune fra le più prestigiose gallerie del mondo. Presente anche Dimitri Galli Rohl, nato a Barga, nel ’75 e che vive a Lucca, (pedagogo, attore, drammaturgo e docente di recitazione) presenta domenica 24 alle ore 15, il suo libro edito da Enaudi: “Kappa O.”, accompagnato da una performance dal vivo dell’artista Fabrizio Spadini. Fra i disegnatori anche Riccardo Pieruccini, classe 1979, presente nell’Artist Alley e allo stand il Collezionista per firmacopie, già autore del poster di Collezionando 2018, che ha pubblicato con Marvel, Shockdom, Rainbow e ha prodotto diverse serie di web strip.

 

Non è voluto mancare all’appuntamento, anche Giorgio Giusfredi, scrittore e sceneggiatore di fumetti, che dal 2014 ha fatto il suo esordio come sceneggiatore di Zagor, in coppia con Maurizio Colombo, con l’albo “Il Signore dell’Isola”. Fra gli emergenti, Marco Di Grazia, 34enne che ha esordito nel 2017 con la mostra “eroi ed eroine” a Lucca Comics & Games e all’Alamo City Comicon in Texas. Ha realizzato il piano di gioco per il Blood Bowl 2019 ed ha partecipato al Misac di Milano, disegnando live le sneakers per la Velathri-Calzature. La Cagliostro Press gli ha commissionato le copertine per un nuovo fumetto in uscita a maggio. In prima linea anche la Lucca Manga School, fondata da Caterina Rocchi della quale è anche fondatrice. A 14 anni ha cominciato a studiare il giapponese, a 15 anni ha iniziato a viaggiare in Giappone, frequentando corsi nelle accademie di manga giapponesi, e oggi insegna l’arte del fumetto giapponese in Italia, oltre a pubblicare le sue tavole per la casa editrice giapponese eBookJapan, in collaborazione con Mikiya Mochizuki e per una rivista Daimokuroku.

 

In fiera si potrà incontrare anche Luca Franceschini, classe 1980 nato a Barga, laureato in filosofia, ha collaboratore con testate giornalistiche locali, ha esordito nel 2016 come autore su Cronaca Comics con la serie Lucky Town e successivamente con Lunar Lex. E’ autore della nuova serie di Cronaca di Topolinia: NYX.

 

Lucchesi anche gli autori di “Come into my house”, fumetto edito dalla Maria Pacini Fazzi Editore, nato dal soggetto di Emmanuel Pesi con la sceneggiatura e i disegni di Luca Lenci, promosso dal Comune di Capannori, diventa protagonista di una interessante mostra. Allo stand del Collezionista si protrà anche incontrare Roberto Piccinini (di Porcari) autore di “Io e gli zombie”, serie pubblicata da EKT Edikit, in cui il linguaggio della narrativa si fonde con la serialità tipica del fumetto.

Fonte: Lo Schermo

Advertising