[TORINO] “Un management agile per un lavoro più flessibile e indipendente”. Confronto tra Pa sul lavoro agile

da
Advertising

Si è tenuto ieri il webinar “Un management agile per un lavoro più flessibile e indipendente”, con la partecipazione della Città di Torino attraverso il racconto di un’esperienza di lavoro agile all’interno dell’amministrazione comunale offerta da un funzionario. Il webinar si è svolto nell’ambito dei corsi di formazione manageriale per la dirigenza e per i responsabili delle Risorse Umane della PA sui processi innovativi e il Lavoro Agile, attivati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri DPO (PON Governance 2014/2020).

Il Webinar era rivolto alla rete delle PA Italiane aderenti al progetto ‘ Lavoro agile nella Pa’, composta da 24 tra regioni, città e ministeri e aveva, come obiettivi, supportare al cambiamento culturale ed organizzativo le figure manageriali di responsabilità operanti nella Pa; allineare e stimolare dirigenti verso gli obiettivi strategici dell’introduzione dello smart working nella Pa; fornire esempi di implementazione organizzativa del lavoro agile nella Pa attraverso testimonianze dirette come quelle del Comune di Torino e del ministero dell’Interno, presenti nel webinar.

La Città di Torino ha oggi 450 dipendenti che svolgono ogni mese fino a tre giorni di smart working, lavorando da casa in modalità remota. Fin dal 2015 con l’approvazione della legge Madia vennero avviate esperienze di lavoro agile, come lo smart working e l’orario flessibile, quest’ultimo per favorire determinate categorie di utenti (è il caso, ad esempio, dell’Edilizia privata). Con la legge 81 del 2017 queste prime esperienze furono importanti per far crescere questa modalità di lavoro all’interno dell’amministrazione e per diffondere una cultura organizzativa nuova, che attraverso la partecipazione a reti di confronto tra Pa può crescere e migliorare la qualità del lavoro e dei servizi offerti ai cittadini.

Mauro Marras

Fonte: Comune di Torino

Advertising