PORCARI Porcari: in progetto una nuova scuola materna, accorperà quelle di via Sbarra e via Giannini

da
Advertising

PORCARI – Si apre l’iter che porterà alla nuova scuola materna di Porcari. L’amministrazione guidata dal sindaco Leonardo Fornaciari – nell’ultima variazione di bilancio, approvata dal consiglio comunale il 29 luglio scorso – ha stanziato quasi 60 mila euro per il progetto esecutivo, primo passo verso la realizzazione di una struttura che di fatto accorperà le due scuole dell’Infanzia di via Sbarra e via Giannini.

Il nuovo edificio sarà in posizione centrale e troverà spazio in un terreno che si trova alle spalle del Municipio di piazzale Orsi. Le procedure di esproprio partiranno a breve.

 

 

Un percorso chiaro voluto da questa amministrazione, avviato con la messa a norma del patrimonio esistente nel solco di una tradizione che anche in passato non ha mai lesinato risorse da destinare all’edilizia scolastica. Dal 2016 ad oggi, in piena continuità fra le due legislature, sono stati spesi 1 milione e 700 mila euro per l’adeguamento sismico della Primaria Enrico Pea (lavori 1° lotto nel 2016, 2° lotto 2018) e della elementare Orsi-La Pira (1° lotto in corso, conclusione dei lavori a fine estate).

 

 

<<A Porcari  – spiega l’assessore al Bilancio Roberta Menchettiabbiamo oltre 1000 alunni suddivisi in tre Scuole dell’Infanzia, 2 Scuole Primarie (una a tempo pieno, l’altra modulare) e la Secondaria di primo grado. La popolazione scolastica è in continua crescita anche perché negli ultimi anni molte famiglie, considerato una qualità della vita decisamente alta, hanno deciso di venire a vivere a Porcari. Nostro compito è rispondere ai nuovi bisogni della nostra Comunità intervenendo, come stiamo facendo, sul patrimonio edilizio esistente e iniziando a programmare il futuro. Le risorse destinate alla nuova Scuola Materna, che accorperà quelle di via Sbarra e via Giannini, va in questa direzione. Il terreno è stato individuato e sono in fase di avvio le procedure per ottenere gli espropri, parallelamente abbiamo fatto partire la fase progettuale per arrivare prima possibile a dare al paese questa importante opera pubblica>>.

Fonte: Lo Schermo

Advertising