PORCARI Presentata a Porcari la quarta edizione della ciclostorica La Vinaria di domenica 25 agosto

da
Advertising

PORCARI La quarta edizione della ciclostorica La Vinaria è stata presentata questa mattina nella sala Giunta del Comune di Porcari alla presenza degli amministratori dei comuni di Porcari, Lucca e Capannori, i rappresentanti del GS Carube (Roberto Lencioni Carube e Lionello Stefani) e il consigliere regionale Stefano Baccelli.

 

 

La Vinaria – in programma il 25 agosto prossimo, con ritrovo alle 8.30 al mercato di Marlia e successiva partenza ufficiale dalla tenuta “La Badiola” – nasce nel 2016 da un’idea di un gruppo di cicloamatori appartenenti al G.S. Cicli Carube, pensata non come gara agonistica, ma per chi vuol fondere passione, divertimento, natura e paesaggio avendo come scopo il pedalare in compagnia e il buon cibo. La Vinaria è aperta a tutti, si partecipa con bici da corsa antecedente al 1987 che abbia puntali e cinghietti, filo dei freni esterni al manubrio e leve del cambio sul tubo obliquo; l’abbigliamento, ovviamente, deve essere consono alla manifestazione.

 

 

I saluti di rito sono stati portati dai rappresentanti di Porcari (il sindaco Leonardo Fornaciari, il vicesindaco Franco Fanucchi e il consigliere delegato allo sport David Del Prete), Lucca (l’assessore Giovanni Lemucchi) e Capannori (il vicesindaco Matteo Francesconi). 

 

 

Due i percorsi, “il divino” di 43 chilometri fatto per ciclisti che vogliono godere dei paesaggi e degli ottimi ristori lungo il percorso, e “l’intrepido” di 78 chilometri, per gli avventurosi che non hanno paura delle salite e vogliono vedere un panorama mozzafiato delle colline lucchesi come la “quercia delle streghe”, dove la leggenda narra che ci sia stato impiccato Pinocchio. In entrambi i percorsi, oltre ai numerosi e ottimi ristori, la partenza e l’arrivo sono dal parco di una villa cinquecentesca “Villa La Badiola” antica residenza dei signori Arnolfini, circondata dai suoi vigneti e uliveti, subito al di sotto della “Specola” un osservatorio astronomico voluto da Paolina Bonaparte. La pedalata sarà preceduta il 24 agosto da una cena al mercato di Marlia con le eccellenze culinarie del territorio. 

 

 

<<Una manifestazione – ha ricordato “Carube” – che non ha nulla a che fare con una gara, ma che nasce dalla voglia di pedalare in un contesto naturalistico di grande fascino. Per capire lo spirito basta citare i due premi in palio: quello per l’atleta più in “forma” e quello più magro. Lo scorso anno furono 260 i partecipanti, per questa edizione contiamo di superare quota 300, con cicloamatori provenienti da tutta Italia, Svizzera, Olanda, Austria e Belgio>>. 

 

 

<<Un grande biglietto da visita per tutto il nostro splendido territorio – hanno sottolineato in coro gli amministratori presenti -. L’iscrizione costa 30 euro fino a venerdì, 35 sabato e domenica con l’aggiunta di 5 euro di assicurazione per i non affiliati a società o Federazioni sportive>>. 

 

 

La Vinaria è organizzata dal G.S. Cicli Carube con il patrocinio dei comuni di Porcari, Capannori e Lucca e dall’Opera delle Mura di Lucca, perché i percorsi, oltre che nelle vigne, transitano sulle monumentali e storiche “Mura di Lucca”. Per info www.lavinaria.it

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.