[NEWS] Salotto del Vino e del Verde 2019: i prodotti di eccellenza toscana in tavola a Montecarlo 

da
Advertising

Salotto del Vino e del Verde 2019: i prodotti di eccellenza toscana in tavola a Montecarlo 

Prende il via domenica 1 settembre la decima edizione del Salotto del Vino e del Verde di Montecarlo, evento collaterale della Festa del Vino che consiste in 7 cene a tema (fino a sabato 7). organizzate nella splendida cornice del giardino del Palazzo “Pellegrini-Carmignani”.

Ogni sera vengono presentate le eccellenze culinarie toscane, preparate dai migliori chef della zona, in abbinamento ai vini Montecarlo D.O.C. prodotti da 14 aziende vinicole del territorio.

Domenica 1 settembre: i Salumi di Mare (Buggiano) La porchetta e la bresaola di tonno, il salame di mare piccante, lo speck di pesce spada, la mortadella di mare. Questi alcuni dei particolarissimi prodotti ittici stagionati realizzati da Salumi di Mare, azienda di Buggiano (PT) leader di mercato da circa trent’anni. A preparare il menù sarà Masaki Kuroda, chef del ristorante Serendepico. In abbinamento i vini del Podere Sgretoli e dell’Azienda Agricola Wandanna.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 2 settembre: i formaggi dell’azienda agricola Albero e Foglia (Pescia) Albero e Foglia è un’azienda agricola situata a Medicina (Pescia), specializzata nella cura ripristino dei castagneti da frutto e nell’allevamento di capre da latte svizzere. E saranno proprio i formaggi, presentati in 4 diverse tipologie, i protagonisti dei piatti preparati dallo dallo staff del Ristorante Enoteca La Torre. I vini in abbinamento quelli della Fattoria La Torre e del viticoltore G. Fuso Carmignani.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Martedì 3 settembre: il pesce fresco da Impresa Pesca Coldiretti Toscana Impresa Pesca di Coldiretti Toscana si occupa di tutelare il pesce e i pescatori, valorizzando il lavoro degli allevatori e diffondendo la cultura del pesce oltre alle specie più celebri e conosciute. Saranno le sapienti mani di Antonio Pirozzi, chef dell’Antico Ristorante Forassiepi, a lavorare il pesce freschissimo della Costa Toscana: calamari, polpi ed altre specie meno rinomate ma di altissima qualità. I piatti saranno serviti in abbinamento con i vini della Fattoria Carmignani e dell’Agriturismo Tenute di Badia.

 

 

 

 

 

 

Mercoledì 4 settembre: la Garfagnana a Montecarlo La tradizione garfagnina raccontata dalla Trattoria DaVero. Protagonisti del menù il farro e la trota della Garfagnana, forniti dal Consorzio Tutela Farro IGP della Garfagnana e dall’Associazione Tutela Trota Garfagnina. Due prodotti di assoluta eccellenza che in questa zona della Toscana hanno raggiunto standard qualitativi

altissimi. Il Farro della Garfagnana IGP, capostipite di tutti i farri in Italia, ha trovato in questa zona un microclima ideale per svilupparsi come prodotto di assoluta qualità. Importante e prezioso anche per i suoi valori tradizionali: povero di glutine, indicato per chi soffre di malattie cardiovascolari e disturbi intestinali. E poi la Trota della Garfagnana, prodotto che ha ottenuto un riconoscimento europeo per la qualità delle acque in cui vive, che viene lavorato dal macello consortile nato pochi anni fa a cui fanno riferimento tutti gli allevatori del territorio. In abbinamento i vini della Fattoria il Poggio e della Fattoria Montechiari.

Giovedì 5 settembre: i micro ortaggi dell’Ortofruttifero (San Giuliano Terme) L’Ortofruttifero è un’azienda toscana specializzata nella produzione e distribuzione di piantine da orto e da coltivazione biologica e tradizionale. Tra i prodotti di punta il pomodoro nero Sun Black e i “microgreen”, piccole piantine commestibili e prodotte a partire dai semi ma dai grandi valori nutritivi. A preparare il menù sarà l’Osteria Martinelli. In abbinamento i vini della Tenuta del Buonamico e Azienda Agricola Stefanini Tronchetti.

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 6 settembre: Acquacoltura toscana (prodotti forniti da Impresa Pesca) Nel secondo appuntamento dedicato al pesce toscano, Impresa Pesca porterà a Montecarlo i prodotti di alcuni allevamenti attivi nel mare della costa: l’orata e la spigola provenienti dal Golfo di Follonica e dall’Isola di Capraia, quest’ultimo considerato, per caratteristiche ambientali, uno dei migliori al mondo; e le cozze coltivate a Piombino. Sarà lo staff della Locanda Sotto i Portici di Pescia a valorizzare questa magnifica materia prima del mare toscano. In abbinamento i vini della Fattoria Del Teso e della Fattoria Valdrighi.

Sabato 7 settembre: il fagiolo di Sorana della Onlus Il Ghiareto (Pescia) L’Associazione dei piccoli produttori “Il Ghiareto” Onlus, nasce nel 1999 per la valorizzazione e la tutela del fagiolo di Sorana e del suo territorio di produzione, propone ed ottiene nel 2002 il marchio europeo IGP. Un prodotto che, per sapore e delicatezza, per la straordinaria inconsistenza del tegumento rispetto a varietà similari tanto da risultare di alta digeribilità, è considerato “prodotto della salute” e consigliato da illustri dietologi e nutrizionisti. Sarà ingrediente principe dei piatti preparati da Franco Mazzei, chef pistoiese protagonista in tv nel programma La Prova del Cuoco. In abbinamento i vini dell’Azienda Agricola Anna Maria Selmi e Fattoria Vigna del Greppo.

Share
Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.