[NEWS] al Teatro Colombo di Valdottavo la Compagnia del Molo presenterà il suo straordinario cavallo di battaglia, “La cena dei cretini”

da
Advertising

Dopo l’avvio scoppiettante dell’Undicesima Edizione del Festival Nazionale, riprendiamo il cammino teatrale con tre e dico tre straordinari appuntamenti.
Li elenco.

VENERDÌ 15 novembre, ore 21:15, al Teatro Colombo di Valdottavo la Compagnia del Molo presenterà il suo straordinario cavallo di battaglia, “La cena dei cretini” di Francis Veber, esilarante commedia dalla trama semplice ma di grande impatto comico: ogni mercoledì sera un gruppo di amici, ricchi e annoiati, organizza per tradizione la cosiddetta “cena dei cretini”, alla quale i partecipanti devono portare un personaggio creduto stupido e riderne sadicamente per tutta la serata. Ma non sempre le cose vanno come ci si aspetta. Una sera il “cretino” di turno riesce, infatti, a ribaltare la situazione passando, per così dire, da vittima a carnefice, creando una serie di problemi al suo potenziale anfitrione, arrivando quasi a mettergli in crisi il matrimonio, in un crescendo di errori, gags e malintesi veramente divertenti.

SABATO 16 novembre, ore 21:15, al Teatro Nieri di Ponte a Moriano, PRIMA SERATA della FINALISSIMA del GRAND PRIX TOSCANA 2019. La prima Compagnia in concorso è il Teatro dell’Accadente che proporrà “Le serve” di Jean Genet, un classico del teatro moderno: due sorelle a servizio presso una ricca signora ogni giorno inscenano una pantomima in cui a turno si scambiano i ruoli di serva/padrona, indossando gli abiti di “Madame” quando lei non c’è e, inscenando un finto omicidio della signora, tirano talmente la corda che sono costrette a provare a uccidere sul serio la loro padrona e, non riuscendovi, decidono di autoannientarsi.
In locandina, gli altri due appuntamenti della FINALISSIMA.

DOMENICA 17 novembre, dalle ore 16, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo, SECONDA GIORNATA del FESTIVAL NAZIONALE “L’Ora di Teatro – Un Sipario aperto sul Sociale”: alle ore 16, la Scuola Primaria “Giorgio La Pira” di Porcari presenterà “La Storia Infinita” ispirato all’omonimo romanzo di Michael Ende, per l’adattamento teatrale di Tiziana Rinaldi. Alle ore 17:30, la Compagnia Teatroimmagine di Salzano (Venezia) metterà in scena “Opera XXX – I semi della follia” di Benoit Roland e Roberto Zamengo, da “L’affaire de la rue de Lourcine” di Eugène Labiche: l’opera di Labiche, scritta nel 1857 e ambientata nella Francia dei salotti borghesi parigini, viene catapultata nella Venezia dell’epoca post Beatles. Su questo sfondo si stagliano figure grottesche che, in bilico tra incubo e sogno, realtà e fantasia, portano lo spettatore dentro ad un mondo bizzarro, stravagante, ironico, folle ma tremendamente verosimile.

Direi che ne abbiamo per tutti i gusti e tutti i pubblici!

Per chi volesse prenotare il suo posto per tutte e tre le manifestazioni, può contattarmi al numero 320/6320032 o scrivermi alla mail fitalucca@gmail.com.

Vi aspetto!!!

Advertising