Altopascio, al via un importante intervento sull’acquedotto: si sostituiscono le condotte in via Roma e in un tratto di via Cavour

da
Advertising

ALTOPASCIO, AL VIA UN IMPORTANTE INTERVENTO SULL’ACQUEDOTTO:

SI SOSTITUISCONO LE CONDOTTE IN VIA ROMA E IN UN TRATTO DI VIA CAVOUR

Prosegue l’impegno di Acque SpA per migliorare il servizio per qualità e continuità.

Saranno completamente risanati 420 metri di tubazioni, investimento di 340mila euro.

Proseguire nell’opera di graduale ammodernamento della rete idrica, garantire miglioramenti sensibili nel servizio per un numero significativo di utenze, ed eliminare il rischio di perdite su tubazioni attualmente vetuste. È con questi obiettivi che Acque SpA, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale, si appresta a realizzare un progetto nel cuore di Altopascio, per la sostituzione di un importante tratto di condotta in via Roma. Un’operazione che porterà in totale alla posa in opera di 420 metri di nuove tubazioni, per un investimento di 340mila euro. In questi giorni sono in corso i saggi propedeutici all’avvio delle attività. Nel dettaglio, i lavori partiranno dall’incrocio con via Giovanni Paolo e proseguiranno verso nord sull’intero tratto di via Roma. In seguito coinvolgeranno anche un tratto di via Cavour, dalla rotatoria che porta in via Valico fino a piazza Tripoli.
“Sarà un cantiere mobile, che si sposterà sulle porzioni di strada di volta in volta interessate – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio, l’assessore ai lavori pubblici, Daniel Toci e l’assessore al commercio Adamo La Vigna -. Abbiamo già fatto un passaggio anche con le attività commerciali: sarà un cantiere monitorato, così che, dovessero sorgere delle esigenze, interverremo per risolverle come abbiamo fatto, insieme con Acque, anche nel cantiere di Spianate. Si tratta di un intervento importantissimo per il paese, per le attività commerciali e per la popolazione, che più volte hanno segnalato guasti e rotture -. In questo modo, inoltre, proseguiamo anche con la completa riqualificazione del centro paese, che nei mesi scorsi ha interessato anche via Firenze: qui l’intervento è terminato e stiamo aspettando che Enel finisca i lavori per procedere con l’asfaltatura. Continua quindi la sinergia con Acque, con cui abbiamo già realizzato tanti interventi e altrettanti ne faremo prossimamente, su acquedotto e fognature, con il duplice obiettivo di migliorare il servizio e dotare Altopascio di infrastrutture efficienti, sostenibili anche dal punto di vista ambientale. Stiamo recuperando molti anni in cui il nostro paese è rimasto fermo al palo, con urbanizzazioni sempre crescenti e opere primarie assenti. Un grande ringraziamento va ad Acque e al consigliere d’amministrazione del gestore idrico Antonio Bertolucci”.
La condotta che verrà sostituita è “conosciuta” dai residenti, all’amministrazione comunale e dallo stesso gestore idrico per il numero piuttosto frequente di rotture. Per questo, mentre Acque in passato svolgeva i pur necessari “interventi tampone”, al contempo veniva progettato il completo risanamento dell’infrastruttura, che nei prossimi mesi diventerà realtà. L’intervento dovrebbe terminare indicativamente entro il mese di ottobre, e i vantaggi che ne conseguiranno saranno molteplici.
“Prima di tutto – sottolinea il consigliere d’amministrazione di Acque Spa, Antonio Bertolucci – la significativa riduzione delle perdite e il rifacimento di tutti gli allacci d’utenza garantiranno un evidente miglioramento del servizio, in termini di qualità e continuità, per i residenti della zona”. Ma c’è di più: non si tratta “soltanto” di un ammodernamento, ma anche di un potenziamento dell’acquedotto: la nuova condotta sarà in ghisa sferoidale, materiale più resistente rispetto alle tubazioni di “vecchia generazione”, e avrà un diametro maggiore rispetto all’attuale. “Ciò consentirà – conclude Bertolucci – di adeguare ampiamente il sistema di distribuzione alla domanda di acqua potabile nella zona”.

Advertising
Advertisements

Leave a Reply

Your email address will not be published.