Nuova scuola Badia Pozzeveri, va avanti l’iter | L’avvio dei lavori potrebbe subire un qualche ritardo a causa del ricorso al Tar presentato dalla seconda classificata

da
Advertising


NUOVA SCUOLA BADIA POZZEVERI, VA AVANTI L’ITER. L’AVVIO LAVORI POTREBBE SUBIRE UN QUALE RITARDO A CAUSA DEL RICORSO AL TAR PRESENTATO DALLA DITTA SECONDA CLASSIFICATA NELLA GARA D’APPALTO

ALTOPASCIO, 19 giugno 2020 – È in dirittura d’arrivo l’iter per la realizzazione della nuova scuola elementare di Badia Pozzeveri, in località Agliaio. L’inizio lavori, la cui gara per l’affidamento è stata condotta dalla Stazione unica appaltante della Provincia di Lucca, con la collaborazione dell’ufficio comunale lavori pubblici, potrebbe però subire un qualche ritardo a causa del ricorso al Tar presentato dalla ditta risultata seconda in graduatoria nella procedura selettiva. Ricorso che di fatto blocca l’avvio del cantiere fino a quando il Tribunale Amministrativo Regionale non si sarà espresso in merito alla richiesta di sospensiva avanzata dalla ditta ricorrente.

Per legge, infatti, una volta effettuata l’aggiudicazione della gara, devono passare 35 giorni per permettere alle altre ditte partecipanti di presentare eventuali ricorsi: per effetto del decreto Cura Italia e come conseguenza all’emergenza Coronavirus, i 35 giorni erano stati temporaneamente sospesi. Poi una volta riaperti i termini, è arrivato il ricorso presentato dalla ditta che non ha vinto la gara. Di conseguenza, anche sulla scorta del parere del dirigente dell’ufficio patrimonio, il Comune di Altopascio ha deciso di costituirsi in giudizio, nominando il proprio legale.

Intenzione dell’amministrazione comunale è di procedere quanto prima alla risoluzione di questo passaggio giuridico e far partire finalmente i lavori, attesi da tempo dall’intera comunità di Altopascio.

Advertising
Advertisements