Pasqua solidale ad Altopascio con la “Pasqua sospesa”

da
Advertising

PASQUA SOLIDALE AD ALTOPASCIO CON LA “PASQUA SOSPESA”

Altopascio, 16 marzo 2021 – Uova di Pasqua, colombe pasquali, dolciumi di vario genere. Ma anche giochi, libri, album e pennarelli, vestiti, braccialetti, fiori, profumi. E, perché no, una pizza, una colazione, un servizio dal parrucchiere o dal barbiere, un prodotto di farmacia, ma anche un trattamento per la cura del corpo. Tutto può diventare una Pasqua Sospesa. Dopo il successo del Regalo sospeso e della Calza sospesa, torna infatti l’iniziativa, promossa dall’amministrazione D’Ambrosio d’accordo con il Centro commerciale naturale di Altopascio, il Centro commerciale naturale di Spianate e i commercianti di Marginone e Badia Pozzeveri e co la collaborazione dei gruppi Caritas del centro e delle frazioni, per fare un regalo ai bambini e alle famiglie che hanno più bisogno, in questo momento di difficoltà.

Fino a venerdì 2 aprile compreso, infatti,negli oltre 60 punti vendita partner dell’iniziativa, sia nel capoluogo che nelle frazioni, e che esporranno la locandina “Pasqua Sospesa”, i cittadini avranno la possibilità di acquistare e lasciare doni di qualsiasi tipo. I pacchetti saranno poi raccolti e dati ai volontari Caritas, che li distribuiranno alle famiglie in difficoltà economica del territorio. “Quest’anno ogni nostra certezza ha vacillato, il nostro mondo, le nostre abitudini sono stati messi a dura prova – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio, l’assessore al commercio, Adamo La Vigna e l’assessore al sociale, Ilaria Sorini -. Ma in questa oscurità, la gentilezza e l’umanità hanno trovato la forza di farsi strada e generare luce. Ecco come si spiega il successo della doppia iniziativa del Regalo e della Calza sospesi. Ecco come si spiega la volontà di riproporre un intervento simile anche per Pasqua: piccoli gesti che consentiranno a tante famiglie in difficoltà economica di Altopascio di ricevere un regalo per Pasqua e di farlo trovare ai propri bambini. E per questo vogliamo dire grazie ai commercianti, ai cittadini, ai gruppi Caritas del territorio”.

I NEGOZI CHE ADERISCONO ALLA CALZA SOSPESA. Badia Pozzeveri: Farmacia Comunale, Immagine Donna Parrucchiere, MìBar. Spianate: Bar Tropical, A. Tea Piante e Fiori, Calzature Roberta, Alimentari Megaro, Agriturismo L’Apiscampo, I. Elle Abbigliamento, Dorella Cutini Estetica e Acconciature, Gelateria yogurteria Cuore di Panna, L’Angolo della pizza, La Taverna del Riccio, Farmacia Baldacci, La Cialderia, Gastronomia macelleria Le Spianate. Altopascio: Alimentari Mandroni, Crazy Sport, Casa della Lana, Pizzeria La Torre, Idee per la Testa, S&L. Parrucchieri, Mimì&Cocò Kids, Idee Fiorite, Pasticceria Montanelli, La Dogana, Ki Come Te, I Modigliani Parrucchieri, Agraria Fontana, Gioielleria Reggiani, Hair Line Parrucchiera, Macelleria Buti, Ottica Vannini, Cartolibreria Daniela/Libreria Mondadori, UnderColorsOfBenetton, Du Caffè Store, Bar Pasticceria MilleVoglie, Ottica Bonini, Riccardo Corredi, Barbiere Pieretti, Farmacia Tonini, Profumeria La Fenice, Erboristeria del Benessere, Parrucchiera Fabiola, Calzature Nincheri, Fashion Abbigliamento, Franchi Parrucchieri, Pizzeria L’Oliva, Zoofollia, Carta e Penna, Gelateria Franca, La Giostra abbigliamento per bambini. Marginone: La bottega del Marginone, Pasticceria Mimosa, Macelleria Satti, Mami’s Parrucchieri, Il Ragno d’oro Ristorante, Parrucchiera Viviana.

Ulteriori esercizi commerciali interessati ad aderire possono scrivere all’assessore al commercio, Adamo La Vigna: a.lavigna.

Advertising