Altopascio è l’Estate addosso | Presentato il programma estivo 2021 della cittadina del Tau

da
Advertising

ALTOPASCIO È L’ESTATE ADDOSSO

Presentato il programma estivo 2021 della cittadina del Tau

Altopascio, 2 luglio 2021 – Si chiama l’Estate addosso ed è l’estate altopascese, che per oltre due mesi, da luglio alla metà di settembre, attraverserà Altopascio, nel centro e nelle frazioni. Spettacoli dal vivo, musica, negozi aperti la sera, spazio alla fantasia con eventi per bambini, mostre, visite guidate, street food, cinema all’aperto, intrattenimento, cibo sotto le stelle e tante, tantissime occasioni per stare insieme, vivendo il proprio paese in un modo totalmente diverso. Oltre 60 giorni di eventi diversi ogni sera, tra i quali anche ospiti di richiamo nazionale. Il tutto grazie al lavoro dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Sara D’Ambrosio, in sinergia con la Fondazione Toscana Spettacolo, i commercianti del centro commerciale naturale di Altopascio e del centro commerciale naturale di Spianate, delle associazioni del territorio – Accademia di musica Geminiani, Nati per leggere, Alchemia Teatro, associazione Un passo, Natura di Mezzo, la Fondazione Centoni e il corpo musicale “G. Zei”.

Il programma completo è stato presentato oggi dal sindaco, Sara D’Ambrosio, dagli assessori a cultura e commercio, rispettivamente Martina Cagliari e Adamo La Vigna, dal rappresentante di Fondazione Toscana Spettacolo, Tommaso Artioli, dai rappresentanti dei Centri commerciali naturali di Altopascio e Spianate. Presenti anche Gaia Stefanini, per il Panda Baskin Altopascio e Natale Tonini per l’associazione Sport Toscana Calciobalilla, e il fotografo Stefano Lotumolo.

Tra gli eventi di richiamo nazionale, curati insieme con Fondazione Toscana Spettacolo, ci sono, mercoledì 14 luglio, Federico Buffa, che, accompagnato da Alessandro Nidi, presenterà lo spettacolo “Due pugni guantati di nero”. Venerdì 23 è invece la volta di Max Giusti con “Va tutto bene”, mentre il 1 agosto ci sarà Gene Gnocchi (con Diego Cassani alla chitarra). “Se non ci pensa Dio, ci penso io”, questo il titolo della serata. Gran finale in musica, a settembre, con Elio che canta e recita Enzo Jannacci in “Ci vuole orecchio”. L’appuntamento è il 5 settembre, sempre alle 21.15, sempre in piazza Ricasoli. Questi quattro spettacoli, organizzati in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo, sono gli unici che prevedono un biglietto di ingresso (tutti a 3 euro, tranne Elio a 5 euro): il ricavato sarà poi devoluto in beneficenza alle associazioni Panda Baskin Altopascio e Asd Sport Toscana Calcio balilla, che da sempre sviluppano un grande lavoro per l’inclusione dei ragazzi del territorio. Prevendite disponibili a partire dal prossimo mercoledì, 7 luglio, nei giorni di mercoledì, venerdì, sabato e domenica, dalle 20 alle 21.30, al Teatro comunale “G. Puccini” in via Regina Margherita.

Per gli amanti della musica e del cinema il 5 agosto ci sarà il concerto-evento dedicato a Ennio Morricone con i solisti dell’Ensemble Symphony Orchestra (ingresso libero, ore 21.15 – piazza Ricasoli), mentre la settimana successiva (giovedì 12, ore 21.15, piazza Ricasoli), ci sarà il concerto, a ingresso gratuito, de La Serpe d’Oro, “Il pane e la sassata (L’amore…è come l’ellera?”, con Igor Vazzaz. Non poteva no mancare le celebrazioni per Dante, con l’Atlante poetico della Toscana, in viaggio con Dante nei borghi e delle città: l’evento è in programma venerdì 30 luglio, alle 21.15, in piazza Ricasoli con Lucia Socci e Valentina Albiani in “Inferno V: Paolo e Francesca”. A proposito di musica, infine, il 24 luglio l’appuntamento è con il tradizionale concerto del Corpo musicale “G. Zei”, in piazza Ospitalieri.

Spazio anche ai commercianti. Domenica 4 luglio, a Spianate, è in programma la cena sotto le stelle in via Mazzei: è il primo evento organizzato dal Centro commerciale naturale di Spianate. Una festa sotto i fiori, interamente a tema contadino, con allestimenti d’altri tempi. Dal pomeriggio, invece, caccia al tesoro nella frazione (per prenotare la cena: Tornano poi i venerdì dei commercianti di Altopascio, organizzati dal Centro commerciale naturale del capoluogo. “Le Notti incantate by favoleggiando di fiaba in fiaba”, l’evento che porta nel centro di Altopascio e su tutta via Cavour un’atmosfera fiabesca, con Alice nel paese delle Meraviglie, Pinocchio (venerdì 9) e le Principesse Disney (venerdì 23 luglio). Tra laboratori, animazioni, musica, vetrine a tema e allestimenti lungo il corso principale, Altopascio diventerà l’ambientazione di una fiaba, curata nei minimi dettagli. Il fine settimana del 16, 17 e 18 luglio arriva il Frit Rock – Street food show, in via Cavour, con tre giorni di cibo sotto le stelle e tanta musica, con le cover band dei Queen-Merqury Tributo e degli AC/DC con AC/DI tributo.

Torna per il 2021, dopo un anno di stop, il Francigena International Arts Festival, organizzato dall’Accademia Geminiani (10, 15, 20, 22, 27 luglio, in piazza Ricasoli, ingresso gratuito), tornano le visite guidate alla scoperta del centro paese (9 e 16 luglio) e della Riserva naturale del Lago di Sibolla (3 e 17 luglio e 12 settembre) e tornano gli appuntamenti per i più piccoli, in centro e nelle frazioni: le letture della buonanotte e in pigiama di Nati per leggere e Associazione Alchemia (13 e 21 luglio) e le storie affamate per bambini, organizzato insieme con Fondazione Toscana Spettacolo, nel centro, in piazza delle fontane, il 31 luglio, e, ad agosto, nelle frazioni, il 7 a Spianate, il 14 a Badia Pozzeveri e il 21 agosto a Marginone. Infine, spazio all’arte e alla solidarietà: venerdì 9, in piazza Ricasoli, viene inaugurata la mostra “Sul sentiero del bene”, curata e realizzata da Stefano Lotumolo, che presenterà anche il libro il cui ricavato andrà a sostenere l’associazione Radici globali; sabato 10, invece, aprirà finalmente al pubblico, la Mostra degli inizi con i quadri e il patrimonio della Fondazione Centoni, che trova casa in Sala Peregrinatio in piazza Ospitalieri. Ad agosto, inoltre, torna Arena Puccini, il cinema sotto le stelle di Altopascio.

Tutto il programma è disponibile sui canali social del Comune di Altopascio (Facebook), sul sito istituzionale (www.comune.altopascio.lu.it) e sul portale della promozione turistico-culturale di Altopascio, www.ioscelgoaltopascio.it.

LE DICHIARAZIONI.

“L’Estate addosso è esattamente la sensazione che proviamo tutti – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio insieme con gli assessori La Vigna e Cagliari -. La voglia di uscire, di stare insieme, di tornare a vivere il paese, di avere ogni sera una cosa diversa da fare. Il tutto in sicurezza e nella bellezza del nostro territorio. Se fino agli anni passati l’estate altopascese era il mese di luglio, quest’anno abbiamo introdotto una novità, che sarebbe molto bello portarsi dietro anche nei prossimi anni: non più un mese, ma un’intera estate di eventi, dove andiamo a raggiungere centro e frazioni con appuntamenti e iniziative per tutti i gusti. Ringrazio davvero tutti coloro che hanno partecipato a questo progetto, a partire dagli uffici e da Fondazione Toscana Spettacolo, e le realtà del nostro paese, commercianti, associazioni, operatori culturali, realtà sportive: insieme rendiamo Altopascio un paese sempre più vivo, sempre più capace di raccontarsi e di attrarre nuove persone. Anche questo è “io scelgo Altopascio”, il percorso turistico-culturale che fa crescere il nostro comune”.

“In collaborazione con l’Amministrazione comunale – spiega il direttore della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Patrizia Coletta – abbiamo realizzato una rassegna estiva caratterizzata dalla qualità e dalla varietà artistica, in cui non mancano le proposte dedicate ai bambini e al pubblico delle famiglie, che fino a settembre animerà le serate nel centro e nelle frazioni di Altopascio. Dopo il lungo periodo di sospensione causato dalla pandemia, gli artisti tornano finalmente a dialogare con il pubblico, ricreando quel prezioso rapporto di scambio e condivisione che rende unica l’esperienza dello spettacolo dal vivo: un insostituibile alleato per rigenerare i territori attraverso la socialità e la crescita culturale”.

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.