Opere del consorzio di bonifica del Bientina

da
Advertising

ALTOPASCIO – Riceviamo dal Consorzio di Bonifica del Bientina questo comunicato: “Dopo decenni di criticità ripetute, per la prima volta le forti piogge di questi giorni non hanno messo in pericolo il centro abitato al confine tra Altopascio e Montecarlo. iò dimostra come fosse indispensabile intervenire per la messa in sicurezza del sistema idraulico formato dai Rii Tazzera, Rapecchio e Rapecchino”. Questo il commento del presidente del Consorzio di Bonifica Auser-Bientina Ismaele Ridolfi al “collaudo sul campo” dell’importante intervento straordinario che l’ente ha completato a metà dicembre sul Rio Tazzera (che attraversa i comuni di Altopascio, Porcari e Montecarlo) e sui Rii Rapecchio e Rapecchino (nel comune di Altopascio): un’opera per un investimento totale che sfiora i 200mila euro, e che è stato possibile realizzare grazie ad un maxi-finanziamento della Regione Toscana ed al contributo delle amministrazioni comunali interessate. “Siamo riusciti finalmente a dare una risposta concreta alle segnalazioni che, da ormai molti anni, ci arrivavano dai cittadini – sottolinea Ridolfi – L’ampio intervento si è concentrato sulla risagomatura del Rio Tazzera, a monte della via Romana est, fino alla confluenza coi Rii Rapecchio e Rapecchino. Lungo tutti e tre i corsi d’acqua, inoltre, sono state rifatte le sponde per ampi tratti ed è stato rimosso il materiale in accumulo: grazie a questa operazione, la portata del sistema idraulico è passata da 8 metri cubi al secondo agli attuali 12 metri cubi al secondo. Ed i benefici sono stati già visibili in occasione delle forti piogge di questi giorni: nonostante l’intero Padule fosse allagato, per la prima volta il sistema idraulico della zona interessata ai lavori non ha registrato le sofferenze del passato”. “Un risultato così importante è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti gli enti – sottolinea Ridolfi – Ringraziamo quindi la Regione Toscana per l’importante finanziamento, ma anche il Comune di Porcari per il contributo già elargito. Per il momento, invece, il Consorzio ha provveduto ad anticipare il contributo che spetta ai Comuni di Altopascio e Montecarlo: nonostante questo ritardo, abbiamo infatti ritenuto che fosse importante partire coi lavori, per permettere alla zona di affrontare con serenità la stagione delle piogge. Adesso, per completare la messa in sicurezza dell’area manca solo l’ultimo tassello: individuare i finanziamenti necessari per il rifacimento del ponte sul Rio Tazzera”.

Advertising