Programma opere pubbliche 2010 ad Altopascio

da
Advertising

Oltre 5 milioni di euro saranno investiti sul territorio di Altopascio di Massimo Stefanini ALTOPASCIO – Non so a quale animale corrisponda, nell’oroscopo cinese, il 2010. Gli altopascesi sperano che sia quello del cinema, che venga finalmete inaugurata la strutturadi via Regina Margherita. Il comune, comunque, investirà oltre 5 milioni di euro in opere pubbliche nel 2010. La giunta ha approvato il programma triennale fino al 2012 per ottemperare alle disposizioni normative e contabili. Considerando però che nel 2011 all’ombra della Smarrita si svolgeranno le amministrative per rinnovare il consiglio comunale, è l’anno in corso quello da tenere in considerazione. Andiamo con ordine. Per le opere finanziate con mutui, previsti 650 mila euro per l’ampliamento della scuola elementare di Spianate, 400 mila per l’allargamento di quella di Badia Pozzeveri, 200 mila per la sistemazione della parte interrata della elementare “Pascoli” nel capoluogo, 350 mila per la ristrutturazione della biblioteca comunale, 150 mila per il rifacimento di piazza Gramsci e 200 mila per il nuovo look di via San Rocco, 200 mila per la riorganizzazione del centro di Marginone, 150 mila per il nuovo parcheggio adiacente alla chiesa di località Cimenti dove, per 100 mila euro, sarà ripristinata anche una via vicinale, 100 mila per un “Percorso Vita” presso la zona della Paduletta di Altopascio, 150 mila per la nuovo configurazione dell’area della rotatoria del viale Europa, 100 mila per il rifacimento del tetto della scuola media (ciò ci fa capire che il nuovo edificio, per il momento non sarà realizzato), 200 mila euro per la messa in sicurezza della discarica del Cerro (quota parte), 300 mila per un punto di informazione turistica in piazza Ricasoli,, 150 mila per la ristrutturazione delle porte del centro storico, un milione e 600 mila per impianti fotovoltaici. Per le opere finanziate con i proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione da segnalare 50 mila euro per l’eliminazione delle barriere architettoniche, 50 mila per interventi urgenti non prevedibili, 10 mila per accordi bonari, 5 mila per indagini e studi. Previsto poi un fondo per la manutenzione ordinaria 355 mila euro, mentre con i contributi cimiteriali saranno fatti loculi e sepolcreti nei camposanti di Altopascio e Badia Pozzeveri per 150 mila euro totali.

Advertising