Tentano di sfondare vetrina di un bar

da
Advertising

Era già stato derubato due volte, in un recente passato, allora ha pensato bene di difendersi con una grata a prova di…macchina. Clamoroso il tentativo di furto perpetrato nella notte tra giovedì e venerdì al bar Gelsa, in via Valdinievole ad Altopascio. Si è trattato di una spaccata fallita. Il titolare, Ulisse Laurino, ha scoperto l’inferriata e il vetro piegati ma ancora integri al momento dell’apertura, alle cinque di ieri mattina. Solo osservando il filmato registrato dal sistema di videosorveglianza, ha capito realmente cosa era accaduto. “Nelle immagini – racconta amareggiato il signor Laurino, – si notano due uomini incappucciati, uno a piedi, l’altro a bordo di una vecchia Ford Escort che è stata lanciata come un ariete per ben quattro volte contro la porta accanto all’ingresso principale della nostra attività produttiva, divisa fra bar e alimentari. Il malvivente al volante ha distrutto la vettura, rimbalzata nei ripetuti urti, rischiando anche di provocare incidenti perché dopo ogni tentativo fallito ingranava la retromarcia occupando la carreggiata, visto che il locale è situato proprio sulla strada. Probabilmente – conclude Laurino – non pensavano di trovare cotanta resistenza nella protezione metallica. Poi si sono dovuti rassegnare. I danni ammontano a circa duemila euro ma poteva andare molto peggio. L’unico cruccio è costituito dal fatto che nessuno, tra le auto transitate in quei momenti, ha pensato di dare l’allarme. Come è possibile? Poco tempo fa mi rubarono le macchinette dei videogiochi, non si può mai stare tranquilli”. I nastri delle telecamere sono adesso a disposizione dei carabinieri per le indagini.

Advertising