Rubano le macchinette dei videogiochi al bar Fly di Badia

da
Advertising

Dopo i ripetuti colpi ai danni di bar nel centro di Lucca e nell’immediata periferia, nel mirino dei ladri adesso sembrano esserci i locali della Piana. Nei giorni scorsi il tentativo di sventrare l’ingresso del bar “Gelsa” con una vettura utlizzata come ariete, nella notte tra martedì e mercoledì la visita dei soliti ignoti ha riguardato invece il “Fly Bar” in piazza IV Novembre, lungo via Catalani, di fronte alla chiesa e alla scuola elementare del paesino di Badia Pozzeveri, frazione del comune di Altopascio. I malviventi, dopo aver sfondato con una mazza o un oggetto simile la porta d’ingresso dell’attività commerciale (purtroppo già derubata otto volte negli ultimi cinque anni, un vero e proprio record), sono penetrati all’interno dirigendosi a colpo sicuro verso le macchinette dei videogiochi, trafugandone due e trascinandole all’esterno nonostante l’attivazione della sirena connessa al sistema d’allarme. Probabilmente ad attenderli nella piazzetta adiacente c’era un furgone per trasportare la merce e dileguarsi con maggiore calma. Si tratta di oggetti abbastanza pesanti, (poi ritrovati, ovviamente vuoti )ma la banda ha agito con notevole celerità, in pratica pochissimi minuti: “All’interno del bar non hanno toccato altro, si sono disinteressati di tutto il resto, concentrandosi sulle macchinette – commenta la titolare Morena Unti, – perciò erano partiti con un preciso obiettivo. Quando sono arrivata purtroppo dei visitatori notturni non c’era nessuna traccia”. Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione di Altopascio. Il “Fly bar”, come detto, ha subito negli anni una serie infinita di assalti notturni, anche durante la precedente gestione.

Massimo Stefanini

Advertising