Revoca dell’avviso di cortesia dopo il quarto d’ora gratis nei parcheggi a pagamento

da
Advertising

Occhio all’orologio nei parcheggi a pagamento di Altopascio. Sì, perché con una delibera dei giorni scorsi, la giunta guidata dal sindaco Marchetti, ha revocato l’uso del cosiddetto avviso di cortesia di ottemperanza nelle aree di sosta con i parcometri gestiti dalla Altopascio servizi srl. In sostanza, essendo il primo quarto d’ora gratuito, gli ausiliari del traffico, controllavano la presenza dello specifico talloncino (ricevuta di pagamento emessa dalla macchina), sul cruscotto del veicolo in sosta, la quietanza. Nel caso fossero già trascorsi 15 minuti e l’utente non avesse provveduto, prima della sanzione, gli operatori avvisavano con un bigliettino di sbrigarsi ad ottemperare al pagamento. Adesso, visto che i parcometri compiono il loro primo anno di vitali prossimo primo agosto, i cittadini si sono ormai abituati alla novità e, tra l’altro, sotto il profilo tecnico e giuridico l’avviso non ha riscontri (si trattava appunto di una cortesia), è stato deciso di toglierlo. Gli ausiliari non guarderanno il centesimo di secondo, una certa tolleranza sarà mantenuta, ma è chiaro che poi la multa è sicura.

Massimo Stefanini

Advertising