Raffica di truffe informatiche

da
Advertising

Due infrazioni di natura amministrativa e una ragazza straniera trovata priva di documenti di soggiorno: è il bilancio dell’operazione congiunta eseguita dai carabinieri di Altopascio e dai colleghi del Radiomobile di Lucca in un club altopascese. I militari dell’Arma hanno identificato il personale impiegato nel night e gli avventori. Nell’immediatezza dei controlli sono emerse un paio di irregolarità che hanno determinato sanzioni amministrative. Per il resto è risultato tutto ok, il locale è regolarmente aperto, anche se la documentazione sarà inviata all’Ispettorato del lavoro per ulteriori verifiche, specialmente sotto il profilo previdenziale. Sempre i carabinieri della cittadina del Tau hanno denunciato un cinquantasettenne di Iseo (Brescia), per aver truffato un altopascese che aveva ordinato on line un telefono cellulare, oggetto mai arrivato nonostante il pagamento. Per frode informatica denunciati tre rumeni che avevano clonato carte di credito. Denunciato anche un insospettabile homeless milanese di 68 anni per accesso abusivo a sistema informatico: aveva acconsentito a farsi intestare carte clonate con cui una banda di rumeni prosciugavano conti on line di altopascesi.

Massimo Stefanini

Advertising