Marchetti: “Il presidente di Ascit deve rappresentare tutti i comuni”

da
Advertising

“Ascit vive attraverso i comuni che ne costituiscono l’asset societario e il presidente li deve rappresentare tutti, altrimenti si dimetta”. Sono le parole di Maurizio Marchetti che replica al numero uno dell’azienda consortile dopo le polemiche dell’aumento Tia a Capannori. “La risposta pubblicata dalla stampa alla mia richiesta di dimissioni non è altro che la conferma della necessità del fatto che Gatti si deve dimettere davvero. Infatti dalle sue parole si comprende molto bene che non ha chiaro che lui è un tecnico che rappresenta tutti e quindi non deve prestarsi ai giochetti mediatici di questo o quel comune. Ribadisco ancora una volta che lui non dovrebbe partecipare a conferenze stampa e cercare di indurre i giornalisti e quindi i cittadini a credere che sia Ascit la responsabile degli aumenti delle tariffe. Quello che lui sa benissimo ma che deve anche comunicare ai cittadini è il fatto che sono gli enti che scelgono o meno di aumentare le tariffe. Troppo facile utilizzare Ascit come parafulmine e invece prendersi integralmente i meriti quando c’è un premio o un riconoscimento”.

Massimo Stefanini

Advertising