Blitz di carabinieri e vigili urbani al locale Decoltè

da
Advertising

65 mila euro di sanzione amministrativa e la denuncia dei titolari per aver esercitato l’attività di night club pur figurando solamente come circolo. Secondo blitz in pochi giorni delle forze dell’ordine nel mondo dei locali notturni di Altopascio o presunti tali. Dopo i controlli in un club nei pressi dell’autostrada, stavolta invece è toccato al “Decoltè” (già chiuso nei mesi scorsi), sul viale Europa, all’angolo con via Romea, nel centro della cittadina del Tau. L’operazione è stata compiuta in sinergia tra i carabinieri di Lucca e di Altopascio, in collaborazione con due pattuglie della polizia municipale altopascese guidate dal comandante Domenico Gatto. Le verifiche effettuate hanno evidenziato la presenza di una ventina lavoratrici (quasi tutte donne dell’Est Europa) di cui 14 al “nero”: in pratica, secondo quanto è emerso, possedevano la tessera dei soci come normali clienti, ma in realtà venivano pagate per il loro lavoro. Riscontrate anche alcune inosservanze sotto il profilo igienico e sanitario. Controllata pure l’identità degli avventori: in questo caso, però, tutto è apparso in regola. Per il momento il locale rimane aperto anche se vi saranno ulteriori verifiche. Proseguono senza sosta i controlli a scopo preventivo da parte dei carabinieri e dei vigili urbani per la sicurezza pubblica dei cittadini, specialmente durante le ore notturne, le più insidiose.

Massimo Stefanini

Advertising