La raccolta rifiuti porta a porta estesa a tutto il territorio comunale

da
Advertising

A  Altopascio la raccolta differenziata dei rifiuti con il metodo porta a porta, sarà estesa da Ascit a tutto il territorio. Si passa da 1800 a 4200 famiglie, da 5 mila abitanti a quasi 15 mila, l’intera popolazione. A darne notizia ufficiale il sindaco, Maurizio Marchetti e l’assessore all’ambiente Alessandro Balduini. Il kit completo è già stato consegnato in appena 10 giorni (i pochissimi che non sono stati rintracciati lo avranno entro breve tempo). Il nuovo calendario, che adesso diventa unico per tutti, è il seguente: lunedì e venerdì ritiro dell’organico, martedì e sabato multimateriale, mercoledì carta e cartone, giovedì materiali non riciclabili. I cassonetti scompariranno gradualmente entro il mese di agosto, anche perché la cittadina altopascese, essendo ubicata in zona di confine (con la Valdera e la Valdinievole ad esempio), spesso si ritrova rifiuti di provenienza da enti limitrofi. Il primo cittadino e l’assessore Balduini commentano: “Si parte durante il mese di agosto perché è il classico periodo delle ferie, c’è meno gente, possiamo attutire meglio i piccoli disagi iniziali. L’esperienza del centro ha avuto ottimi risultati, chiudiamo quindi un percorso fondamentale. Gli operatori saranno disponibili a fornire spiegazioni così come all’Urp del palazzo municipale. A settembre – aggiungono Marchetti e Balduini, – faremo una pubblica assemblea con i contribuenti per verificare l’efficienza del servizio. E’ importante che chi non risulta ancora iscritto a ruolo, si metta in regola quanto prima”.

Advertising