Furti nei cimiteri

da
Advertising

Furti nei cimiteri della Piana di Lucca. Sia a Altopascio che a Montecarlo in passato erano spariti oggetti di arte funeraria, come suppellettili e vasi, probabilmente preda di persone prive di scrupoli. Al di là della profanazione, un gesto sicuramente odioso poiché va a colpire l’affetto per i cari che non ci sono più. L’ultima disavventura è capitata ad una famiglia di Altopascio, assai conosciuta nella cittadina del Tau. Stavolta i soliti ignoti si sono concentrati sui fiori depositati sulla tomba di un ragazzo che in questi giorni avrebbe compiuto 20 anni. E’ stata la nonna ad accorgersi del fatto. Sono situazioni che lasciano tanta amarezza. Tempo fa invece toccò alla famiglia Stefanini di Montecarlo ad accorgersi che era sparita una statua ubicata su un cippo funerario. Senza contare tutti i piccoli furti perpetrati ai danni delle auto dei cittadini che si recano nei vari camposanti, ombrelli, vestiario, borse: merce che tutti lasciamo in auto e che spesso attrae i ladri. Il malcapitato di turno trova anche il vetro rotto della propria vettura. Il danno si aggiunge alla beffa.

Massimo Stefanini

Advertising