Famiglia narcotizzata e derubata durante la notte

da
Advertising

Narcotizzati in piena notte ma salvati dalla tempestiva attivazione del sistema di sorveglianza che almeno ha impedito una razzia completa all’interno dell’appartamento preso di mira. Clamoroso, soprattutto per il modus operandi, il furto perpetrato a Altopascio in via Valico, nell’abitazione di Raffaele Mangiacotti. Ritorna in azione la gang dello spray. I soliti ignoti stavolta sono riusciti ad entrare forzando direttamente la porta d’ingresso con sirena dell’allarme che essendo temporizzata, si è azionata solo dopo alcuni secondi. In questo breve lasso di tempo i malviventi si sono fatti un rapido giro nelle varie stanze della casa, arraffando portafogli ed altri oggetti. Giunti nelle camere, probabilmente si sono messi a spruzzare sostanze che avrebbero reso inermi i componenti della famiglia. Successivamente si è azionato l’allarme e i ladri si sono visti costretti alla precipitosa fuga. Con il portamonete, tra l’altro, sono spariti tutti i documenti, con un disagio notevole. Ma quello che più ha spaventato il nucleo familiare, sono stati i sintomi avvertiti: nausea e mal di testa in primis, quali conseguenze dell’inalazione delle sostanze diffuse nell’aria dai visitatori notturni. Poi la situazione è migliorata e ai titolari dell’appartamento non è rimasto altro che sporgere denuncia ai carabinieri di Altopascio. I militari dell’Arma stanno indagando su quanto accaduto. Altro furto, abbastanza insolito, quello verificatosi ieri mattina tra il viale Europa e piazza Croce: un operaio di un ente pubblico stava tagliando l’erba. Un uomo, fingendo di guardare le riviste esposte al di fuori dell’edicola Regoli, gli ha rubato una tanica di benzina.

Advertising