Mercatino da rivedere

da
Advertising

Ormai l’opinione è quasi unanime. Pur riconoscendone la funzione di attirare pubblico e di creare un’atmosfera, molti commercianti di Altopascio sono concordi nel ritenere che il mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato dovrà essere rivisto, ripensato, modificato. La manifestazione, a cura del gruppo degli esercenti, si svolge ogni seconda domenica del mese da anni in corso Cavour, piazza Tripoli e piazza della Magione, nei pressi del centro storico. Dopo l’esposizione delle bancarelle di domenica scorsa, 14 novembre, diversi operatori del settore terziario si sono convinti che sarebbe necessario poter dare una ventata di novità all’iniziativa, abbastanza cristallizzata su certi standard da troppo tempo. Alcuni commercianti hanno commentato: “Il mercatino deve avere una certa qualità per poter ricoprire il ruolo di traino e di valorizzazione della nostra cittadina, per veicolare la gente. Serve anche maggiore qualità. Inoltre spesso sono persone straniere, molti cinesi, che con i loro tendoni coprono i nostri negozi, che a prima vista sembrano chiusi”. E’ probabile che domenica 28 novembre vi sarà un mercatino straordinario. La Luminara verrà fatta e anche alcune iniziative natalizie che saranno illustrate nei prossimi giorni”.

Massimo Stefanini

Advertising