Amianto, pericolo letale e silenzioso

da
Advertising

Il titolo è eloquente, credo. Negli anni Settanta, il cosiddetto eternit, in relazione al rappporto qualità-prezzo, l’amianto era diffusissimo. Solo da pochi anni si è pensato di sostituirlo, ad esempio, nelle coperture delle scuole. E’ un materiale altamente cancerogeno se inalato. Altopascio ha predisposto un regolamento. Ma si potrebbe copiare una lodevole iniziativa pensata a Porcari. E’ stato commissionato agli studenti di fare un censimento: adesso a Porcari si sa che in 17 chilometri quadrati vi sono 165 mila metri quadrati di amianto, 9 mila nelle civili abitazioni, 156 mila nelle industrie (capannoni). C’è in cantiere di incentivare i cittadini a cambiare, con un servizio gratis fino a 50 metri quadrati (ad esempio piccole pertinenza come i garage).  E la scuola così davvero si calibrerebbe sul reale, sul concreto, sul quotidiano.

M.S.

Advertising