Assemblea sul Sibolla

da
Advertising

Un marchio identificativo per fare decollare un territorio spesso osannato (vi sono specie di piante rare, di ere geologiche passate, scrigno di “tesori” botanici), ma senza riscontri pratici. Per questo il bacino lacustre del Sibolla ad Altopascio è oasi protetta da anni. Una buona notizia per turisti e visitatori, meno per chi abita nelle vicinanze dove sono vietati interventi edilizi. Adesso, nell’ambito del nuovo strumento di pianificazione urbanistica del comune e con il piano pluriennale economico sociale della riserva, c’è l’occasione per operatori e residenti di proporre progetti di sviluppo che spesso erano impediti da varie restrizioni. Per affrontare meglio l’argomento e per raccogliere contributi utili alla redazione definitiva di questo piano, che sarà poi determinante per ricevere finanziamenti e autorizzazioni, l’amministrazione comunale di Altopascio ha organizzato un incontro pubblico per venerdì 21 gennaio alle 21, in sala Granai di piazza Ospitalieri ad Altopascio. “Mi auguro che tutti gli interessati, chi risiede nella zona del Sibolla o ci lavora siano presenti – commenta il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti – si tratta di una opportunità importante per un’area spesso limitata da norme di enti superiori al municipio, che però ora può essere valorizzata al massimo, anche da un punto di vista scientifico e, quindi, come attrattiva turistica”.

Massimo Stefanini

Advertising