Marchetti rinviato a giudizio, prossima udienza il 23 febbraio

da
Advertising

Il giudice per l’udienza preliminare ha deciso per il rinvio a giudizio del sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti per abuso d’ufficio. La vicenda si riferisce alla presunta incompatibilità dell’ allora assessore ai lavori pubblici Marchetti che all’epoca, 2005-2006, era anche nella società Acque Spa, Acque Ingegneria spa, Ascit spa, Aquapur spa.  Secondo l’accusa non si astenne dal votare provvedimenti che riguardavano un pozzo in località Seghetti a Spianate. Al primo cittadino del Tau, difeso dall’avvocato Dal Corso,  viene contestata la violazione degli articoli 63 e 78 del Testo Unico Ent Locali e il percepimento di indennizzi per quella carica in Acque Spa. “I gettoni di presenza me li hanno dati (non li ho mai richiesti) solo all’inizio, prima del cambiamento della legge, poi non li ho giustamente più avuti” sono le uniche parole che ci ha detto Marchetti, il quale non ha voluto commentare oltre.

Advertising