Altopascio e le iniziative per i 130 anni del comune

da
Advertising

Nonostante una storia secolare, che affonda le sue radici prima dell’anno Mille, il comune di Altopascio, inteso come istituzione, è ufficialmente nato nel 1881. Due decenni dopo l’Unità d’Italia e dopo alcuni anni in cui, la cittadina del Tau era sotto la giurisdizione amministrativa di Montecarlo. In questo 2011 ricorre, dunque, il 130^ compleanno per il municipio all’ombra della Smarrita. Famoso in Europa per la Francigena e il complesso ospitaliero dei Cavalieri del Tau, come libero comune nacque solo alla fine dell’Ottocento. Un libro ne ripercorrerà la storia intera “130 anni di immagini” il titolo e riporterà gli eventi salienti. “Oltre a questo volume, che entro breve tempo sarà presentato – commenta il sindaco Maurizio Marchetti, – vi saranno altre iniziative. Ovviamente, a causa della scadenza elettorale, se ne occuperà chi vincerà le elezioni e quindi sono rimandate alla seconda parte dell’anno”. Molti gli aneddoti poco conosciuti nella storia del comune: dall’acquisizione solo nel 1925 (prima era sotto Capannori), della frazione di Badia Pozzeveri, al commissariamento negli anni Ottanta.

Massimo Stefanini

Advertising