Il comune di Altopascio nel 2010 ha incassato 760 mila euro con le multe

da
Advertising

Il comune di Altopascio nel 2010 ha incassato 760 mila euro dalle sanzioni pecuniarie derivanti da violazioni alle norme del codice della strada, di cui una buona fetta con l’autovelox. Circa un miliardo e mezzo con le vecchie lire. Come verranno impiegate dal municipio del Tau queste risorse? Lo stabilisce un decreto legislativo, il numero 285 del 1992 che al comma 5 prevede una quota per la sostituzione, l’ammodernamento, messa a norma, manutenzione della segnaletica stradale di proprietà dell’ente, eventualmente una parte anche per l’acquisto di mezzi ed attrezzature per il controllo della sicurezza o per la manutenzione delle strade. Dopo l’assestamento generale di bilancio dello scorso 29 novembre, la metà dell’importo totale, 380 mila euro, è stato deciso di impiegarlo così: 95 mila euro per la segnaletica stradale, 100 mila per l’acquisto radio e attrezzature per la vigilanza, 20 mila per assunzioni a progetto a tempo determinato, iniziativa “Notti serene” (per la sorveglianza notturna) 50 mila, estinzione anticipata mutui manutenzione straordinaria strade 115 mila. Entro il 31 maggio 2011 sarà trasmessa al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, una relazione con gli interventi eseguiti. Negli anni passati, i soldi dei cittadini furono impiegati ad esempio nell’acquisto di nuovi impianti semaforici, a tecnologia avanzata. Infine, da sottolineare che nelle prossime settimane dovrebbero essere presi provvedimenti in merito alla vicenda, da noi segnalata, del semaforo sul viale Europa che assegna il verde contemporaneamente a pedoni e automobilisti. I primi attraversano da e per corso Cavour, i secondi arrivano invece da via Romea e spesso, se non si è veloci nell’attraversare, il rischio di essere investiti è notevole. Quei pochi metri sono tra i più trafficati della Toscana, con un flusso di veicoli giornaliero addirittura superiore alla superstrada Firenze-Pisa-Livorno.

 Massimo Stefanini

Advertising