Proteste per i turni delle farmacie

da
Advertising

Proteste di alcuni cittadini di Altopascio per i turni prefestivi e festivi delle farmacie sul territorio del Tau. Secondo i residenti vi sarebbero delle situazioni disomogenee nelle rotazioni del calendario di aperture: in parole molto più semplici con una media all’incirca di una volta al mese, la farmacia di turno più vicina è nel comune di Capannori: “Vi sono persone anziane o con difficoltà a reperire un mezzo – commentano gli estensori della protesta – che possa accompagnarli. Inoltre in termini di chilometraggio, la distanza è notevole. E’ già accaduto un paio di volte in gennaio e lo scorso 5 febbraio in caso di necessità bisognava recarsi alla Giannini di Capannori. Per rendere ancora meglio il concetto, il prossimo 12 marzo l’utenza si dovrà recare a Porcari, il 26 marzo ancora nel capoluogo della Piana, fino al 23 aprile, quando gli altopascesi che avranno bisogno di un farmaco potranno fare una bella escursione fino a Borgonuovo, al confine tra Capannori e Pescia! Sarebbe auspicabile una revisione o una piccola modifica per rendere il servizio davvero più facilmente fruibile. Spesso anche il trasporto pubblico in quei giorni è ridotto”. Ricordiamo che all’ombra della Smarrita esistono tre presidi, quello comunale del Turchetto, Baldacci di Spianate, Tonini in corso Cavour nel capoluogo, in attesa di un quarto a Marginone. Per Montecarlo c’è la farmacia Troilo in via Roma.

Massimo Stefanini

Advertising