Assolto altopascese: era accusato di aver commesso 11 rapine

da
Advertising

E’ STATO prosciolto dal gup per non aver commesso il fatto dall’accusa di aver compiuto ben undici rapine. Una sentenza quasi da record quella emessa dal giudice per l’udienza preliminare di Pistoia, Tredici, nei confronti di Stefano Tangari, altopascese di 26 anni. Il giovane, difeso dall’avvocato Luigi Velani, era stato indagato in relazione a undici rapine accadute tra l’aprile e il luglio 2008. Tra queste la rapina al distributore Total di Chiesina Uzzanese, quella a una cartoleria di Pescia e a una di Chiesina, alla farmacia di Uzzano, al Galleno, oppure alla tabaccheria di Altopascio il 9 maggio 2008 e al distributore di carburanti di Lappato il 25 luglio dello stesso anno. In alcuni casi l’autore dei colpi aveva mostrato una pistola. La modalità era quasi sempre la stessa: il bandito agiva in sella a uno scooter e a volto coperto. Alcuni indizi avevano diretto gli inquirenti su Tangari. «Un processo indiziario, senza alcuna prova — ha sottolineato l’avvocato Velani nella sua arrringa — e senza un riconoscimento dell’imputato da parte delle vittime». Una tesi accolta in pieno dal gup che ha assolto il giovane.

Advertising