Sibolla, idee per la valorizzazione

da
Advertising

Regolamento di pesca ad hoc e ripopolamento mirato delle specie autoctone: sono le proposte avanzate da alcuni cittadini altopascesi per la valorizzazione del bacino lacustre del Sibolla. L’oasi naturalistica è famosa per le piante relitte risalenti addirittura ad altre ere geologiche, menzionata nelle trattazioni scientifiche per le curiosità botaniche ma poi, concretamente, nessuno visita e molti non sanno nemmeno dove si trova. “Per il lago sono idee che potrebbero farlo rinascere – aggiungono i residenti – e con costi accessibili per il comune visto che molte attività di questo genere godono di sovvenzioni regionali e provinciali. Inoltre, sarebbe sufficiente far pagare un piccolo dazio ai pescatori. E’ un peccato che un simile ecosistema, habitat naturale di una flora e una fauna rare, vengano lasciate nel completo anonimato”.

M.S.

Advertising