Fumata nera per i, candidato a sindaco del centrosinistra, Sarti ancora favorito

da
Advertising

Un parto difficile. Fumata nera per la scelta definitiva del candidato a sindaco del centrosinistra che sfiderà Maurizio Marchetti il prossimo 15 maggio per il rinnovo del consiglio comunale di Altopascio. Dopo l’addio di Franco Mandroni, rimangono in lizza tre soluzioni. La coalizione allargata ambita dal segretario Pd Lazzarini, con Tori (Api) ancora possibile candidato; Mario Sarti senza Tori, (“Sono a disposizione della coalizione in modo costruttivo” ha dichiarato l’ex Democratici Liberi) alla guida di uno schieramento sostenuto dalla sinistra e da Idv; infine la novità dell’ultimissima ora: si è pensato anche ad un giovane emergente per fornire davvero una impostazione basata sul rinnovamento e che sia espressione della società civile. Entro venerdì la decisione. Anche perché siamo a 59 giorni dall’apertura delle urne e deve essere preparata l’intera campagna elettorale, oltre alla formazione della lista che scenderà nell’agone politico. Sull’altro fronte, quello di Insieme per Altopascio per il centrodestra, previste diverse novità, anche se gli assessori dovrebbero ripresentarsi tutti.

Massimo Stefanini

Advertising