Presentazione ufficiale di Sarti candidato a sindaco per il centrosx

da
Advertising

Per la sua campagna elettorale arriverà anche Deborah Serracchiani. Presentazione ufficiale per Mario Sarti, 67 anni, artigiano in pensione, di Badia Pozzeveri, candidato a sindaco per il centrosinistra (sostenuto da Pd, Comunisti, Socialisti, Idv e società civile) alle amministrative di Altopascio del 15 maggio. Per fare questo nel modo migliore ha ritirato la sua investitura per le elezioni provinciali nello schieramento del garofano. La lista che dovrà vedersela ad Altopascio con quelle di Marchetti e di Tori si chiamerà “Alternativa Democratica… obiettivo comune”, con l’immagina della Smarrita sormontata dalle spighe di grano. Il segretario provinciale del Partito Democratico Patrizio Andreuccetti, ha commentato: “Un progetto solido per costruire una prospettiva futura, Sarti ha esperienza da vendere, si è reso disponibile con grande senso di responsabilità. Ringraziamo anche Lazzarini, segretario uscente, per il buon lavoro svolto. Saremo vicini e presenti alla coalizione per tentare l’impresa”. Sarti, in grande forma dialettica, ha aggiunto: “Parto con questa avventura consapevole che sarà difficile affrontare il colosso di Rodi o se preferite sfidare una Ferrari su una Cinquecento – riferendosi a Marchetti, naturale favorito per questo appuntamento con le urne – ma l’entusiasmo dei nostri giovani mi conferisce una bella carica, sono come una vecchia pianta in un giardino di fiori. Per il programma ricordo le parole dell’amico Leinardi, scomparso anni fa: costruzione di una comunità solidale ed accogliente con la partecipazione e la trasparenza. In lista saremo 17, il sottoscritto e 4 rappresentanti delle tre frazioni e del capoluogo”.

Massimo Stefanini

Advertising