Libia: nuova offensiva dei ribelli

da
Advertising

Libia: nuova offensiva dei ribelliLibia, i giorni di guerra non si contano più, i civili e i soldati muoiono di routine, stamane sembra che i ribelli libici abbiano stabilito di lanciare l’ennesima offensiva contro le forze del Rais  Muammar Gheddafi. A quanto si apprende la nuova battaglia è stata intrapresa a Gualich, una pianura non distante dalle alture del Nafusa, una cinquantina di chilometri più a sud di Tripoli. Lo riferisce un corrispondente dell’Afp.

Proprio nei giorni scorsi il colonnello Ahmed Omar Bani aveva annunciato l’imminente assalto degli insorti verso la capitale libica, ”che dovrebbe essere attaccata da sud”, cioe’ dalle alture in mano alle popolazioni berbere che nelle ultime settimane hanno ricevuto ingenti aiuti militari francesi.

L’obiettivo degli insorti e’ arrivare a Tripoli e conquistare alcune zone chiave a sud della citta’, entrando cosi’ in contatto con i gruppi ribelli attivi nell’ombra della capitale. L’attacco sarebbe stato coordinato con le truppe Nato.
”Abbiamo atteso prima di lanciare l’offensiva e finalmente questa mattina abbiamo ottenuto il via libera dalla Nato”, hanno spiegato gli stessi ribelli di Zintan. Sempre da un reporter dell’Afp si apprende che sono in atto in queste ore intensi scambi di artiglieria e lanci di mortai tra gli insorti e le truppe governative, mentre aerei dell’Alleanza sorvolano il campo di battaglia senza intervenire.
Domenica scorsa l’opposizione aveva annunciato che nelle successive 48 ore avrebbe sferrato un’offensiva su vasta scala per riconquistare zone a sud di Tripoli, in particolare la località strategica di Bir Al-Ghanam da cui potrebbero cannoneggiare la capitale.

Advertising