Bloccata una banda specializzata nei furti e nella rivendita delle bevande

da
Advertising

Bloccata una banda specializzata nei furti e nella rivendita delle bevandeAltopascio, una nuova forma di criminalità quella sperimentata da un gruppo specializzato in furto di bevande. A stanare i delinquenti è stata la  Polmare e dalla Guardia di finanza di Livorno mentre il gruppo, sembra, si stesse imbarcando su una nave diretta in Sardegna. Il traffico però ha origine “remota” infatti i primi furti di bevande risalgono a gennaio e sembra proprio che siano stati gli altopascesi a sottrarre da un  ‘telonato’ in sosta sulla banchina del porto livornese erano sparite circa 63 mila bottiglie di bevande alcoliche e analcoliche per circa 80 mila euro, provenienti da Vicenza e destinate in Sardegna. Il furto viene dichiarato ma le indagini dimostrano che non è mai stato compiuto. In realtà il carico, prima di giungere a Livorno è passato da Altopascio, qui le bottiglie sono state sottratte, poi, il trasporto è continuato sino a Livorno dove è stato simulato il furto ed è stata depositata al ruolo la denuncia. In realtà la banda era specializzata sia nel piazzare le bibite sul mercato nero ma anche nell’ottenere rimborsi dalle assicurazioni.

Advertising