Conad, nuove polemiche

da
Advertising

Riceviamo da Bindocci, Cgil, questa missiva, inviata anche a prefettura, amministrazione comunale, carabinieri e Conad, sulle ultime vicende di cronaca nera che hanno riguardato il supermercato di via delle Cerbaie:

“Riteniamo che i recenti episodi di criminalità siano da imputarsi ad una politica del territorio che ha reso la zona particolarmente pericolosa, senza volere entrare nel merito delle valutazioni e prescindendo anche da analisi facili ed oggettive, vi invitiamo a monitorare, per quanto compete ad ognuno, l’ordine pubblico in questa realtà per la sicurezza di chi lavora.Sappiamo delle prospettive incerte dell’azienda Conad Universo legate a problemi immobiliari, ma crediamo che questo clima renda ancora più difficile lavorare in serenità, si tenga presente che già si registra una clientela difficile (talvolta alcolizzata) e con i recenti episodi criminosi,  la situazione di chi vi lavora diventa insostenibile.
            Riteniamo opportuno  allargare il discorso ad altri punti vendita della zona de Le Cerbaie, lontana da centri abitati ed esposta anche nelle sere d’inverno a facili attacchi da parte di balordi e malavitosi.

Alla società CONAD Universo chiediamo di disporre un servizio di vigilanza permanente per la tranquillità di chi lavora, pur comprendendo i costi, riteniamo al momento il servizio imprescindibile per la serenità di chi lavora.

Proponiamo però che il mantenimento delle deroghe domenicali previsto in quella precipua zona, condiviso con l’amministrazione con un patto speciale per lo sviluppo e l’occupazione, vada subordinato al fatto che il Centro Commerciale de Le Cerbaie si consorzi o preveda, in altro modo, una guardia giurata privata armata costantemente.Consapevoli che il servizio di vigilanza privata affronta semplicemente la tutela del patrimonio e non l’ordine pubblico, tutti sappiamo che può servire da deterrente per alcuni criminali. 

Invitiamola Prefetturaa prevedere un tavolo Comune per affrontare questa situazione, nell’interesse supremo della sicurezza dei cittadini anche mentre lavorano.

 

Distinti saluti.

 

                                                           Massimiliano Bindocci

                                                           (segr. Filcams CGIL Lucca)

Advertising