Ancora un vasto incendio nell’oasi del lago Sibolla

da
Advertising

Più o meno nello stesso punto di sabato scorso si è sprigionato un vasto incendio intorno al lago di Sibolla, nel territorio comunale di Altopascio. In fumo centinaia di metri quadrati di boscaglia e macchia mediterranea fino all’area ex Cover, ma per fortuna stavolta le abitazioni non sono state avvicinate dal rogo, anche questo probabilmente di origine dolosa e che comunque si è fermato a ridosso dall’autostrada A11, lungo la corsia in direzione mare. Grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco di Lucca, della Comunità Montana della Media Valle del Serchio e dei volontari della Protezione civile, la situazione è migliorata, anche se il vento ha reso difficili le operazioni. Fondamentale però l’intervento dell’elicottero della Regione che, tra l’altro, ha potuto rifornire il cestello con l’acqua prelevata proprio all’interno del bacino lacustre che fa parte dell’oasi naturalistica: vi sono specie di piante rare, risalenti ad altre ere geologiche. Polemiche per il fatto che tutto ciò sia infestato da rovi e sterpaglie. I cittadini chiedono maggiore attenzione a questa zona.

Advertising