Marchetti Maurizio

Marchetti, sindaco di Altopascio, ha violato la legge ancora una volta

da
Advertising

Marchetti MaurizioDi seguito il comunicato stampa ricevuto da LiberAltopascio:

“Il Comune di Altopascio, guidato dal Sindaco Marchetti, ha violato la legge ancora una volta non rispettando il Patto di Stabilità per l’anno 2011. Si è ripetuto quanto era già successo negli anni precedenti. Nell’anno 2007 non aveva rispettato il Patto di Stabilità e nell’anno passato lo aveva centrato solo perché aveva contabilizzato circa 2.800.000 di euro derivanti dalla “vendita” dell’ex-cinema Puccini all’Altopascio Servizi. Società inutile creata appositamente per aggirare il Patto e forse per attrarre risorse private utili a mantenere la promessa delle promesse, la famosa ed agognata piscina comunale. E’ bene ricordare che le rate di rimborso del mutuo contratto con la Cassa di Risparmio di Prato sono a carico del Comune e quindi dei cittadini altopascesi. Il bilancio di previsione dell’anno in corso non risulta in linea con il Patto di Stabilità per la somma di euro 1.827.000. Le conseguenze di ciò sono l’auto-applicazione di sanzioni e penalizzazioni, cosi come prevede la legge dello stato e come meglio specificato dalla circolare del Ministero dell’economia n°11 dell’aprile scorso. Le sanzioni e penalizzazioni sono:

a)la riduzione dei trasferimenti statali per circa 1.800.000 euro;

b)il divieto di ricorrere all’indebitamento (finanziamenti e mutui) per finanziare investimenti;

c)il divieto assoluto di assunzioni di nuovo personale;

d)la riduzione delle indennità di funzione e dei gettoni ad amministratori e consiglieri.

La situazione finanziaria del Comune di Altopascio si presenta seria se non preoccupante e dovrebbe invitare alla riflessione il Sindaco e l’Assessore alle finanze che invece continuano a far finta di niente.

E’ necessario ed indispensabile, cosi come sostengono da tempo il responsabile del settore economico e finanziario del Comune e il revisore dei conti, ridurre le spese correnti anche se purtroppo con grave ritardo rispetto a quanto richiesto da almeno sei anni dal nostro capogruppo Tori.

Per “LiberAltopascio”

Giovanni Matteo Tori”

Advertising