Massimiliano Paluzzi capo di gabinetto comune di Altopascio

Maurizio Marchetti e Massimiliano Paluzzi: un legame costoso per i cittadini

da
Advertising
Massimiliano Paluzzi capo di gabinetto comune di Altopascio
Massimiliano Paluzzi capo di gabinetto: costo 160.000 Euro

Ad Altopascio la “CASTA” non cessa di esistere nemmeno in un momento di crisi come questo. Il sindaco Maurizio Marchetti, sempre pronto a tagliare i servizi primari ai cittadini, non rinuncia ad accontentare il suo caro vecchio amico Massimiliano Paluzzi. Assunto senza concorso, purtroppo la legge lo prevede, su chiamata diretta. Costo della loro forte amicizia, per gli Altopascesi, € 160.000,00!! Pur non essendo d’accordo sullo spreco messo in atto dal sindaco, ma anche geometra, gli vorremmo chiedere: “Come mai hai scelto di offrire un incarico da 160 mila Euro all’ex assessore all’urbanistica Massimiliano Paluzzi?”

Carissimo Alessandro Bianchi, assessore al bilancio, non permettere questa “ingiustizia” (almeno morale).

Altopascesi, scendete in piazza e manifestate, pacificatamente, ma FATELO: le proteste pubbliche a volte fanno miracoli. Anche con gli arroganti.
Sindaco Marchetti, anziché proporre la prostituzione cerca di impegnarti a eliminare gli sprechi che tu stesso generi (vedi auto blu con autista, trasferte, ristoranti, hotel etc.)

Di seguito riportiamomo il comunicato stampa di Alternativa Democratica per Altopascio.

DOV’E’ LA VERA CASTA? AD ALTOPASCIO.

La figura del Capo di Gabinetto viene definita come un organo di supporto ad alti funzionari e uomini politici, presente nei Ministeri, nelle Prefetture, nelle Regioni, nelle Provincie e nei grandi Comuni italiani. Fra questi ultimi, oggi è da inserire il Comune di Altopascio che, essendo uno fra i “grandi” comuni italiani, ha bisogno che i suoi cittadini, chiamati a “stringere la cinghia”, paghino, non solo le indennità di una Giunta che, nonostante avesse promesso una riduzione mai realizzata, costerà in 5 anni 400 000 euro circa, ma anche un profumato stipendio di 160 000 euro in 5 anni per un Capo Ufficio di Gabinetto al servizio del Sindaco.

Paluzzi e Marchetti sempre insieme
Marchetti e Paluzzi sempre insieme

Altopascio si può permettere una casta del genere? Questi costi della politica sono sostenibili?

 L’assunzione di questa figura la riteniamo sbagliata su almeno 3 piani.

Il primo motivo è strettamente finanziario e giuridico, infatti, oltre ad essere una figura non prevista nemmeno dallo Statuto comunale, vista la situazione finanziaria del Comune di Altopascio, la legge vieterebbe qualsiasi tipo di assunzione di personale, tanto che l’atto, durante la discussione in Commissione bilancio, è stato definito da un funzionario del settore finanziario del Comune come una “grave violazione”.

Il secondo motivo è prettamente politico, ci chiediamo infatti quale sia l’utilità amministrativa e il vantaggio per la comunità che può derivare da una figura di cui si è fatto a meno fino ad oggi e la cui funzione era già svolta dai dirigenti del Comune.

Infine contestiamo questa scelta anche per lo scopo che è emerso, cioè quello di catalizzare e prevenire ogni movimento e ogni verifica svolta dall’opposizione; infatti questo nuovo dipendente comunale dovrà essere il solo ed unico riferimento per tutti i consiglieri comunali a cui sarà vietato rivolgersi direttamente ai vari uffici comunali.

Allora ci chiediamo: in situazioni di ristrettezze economiche, sono queste le priorità dell’Amministrazione? Ai cittadini si tolgono i servizi, il Sindaco poteva fare a meno del Capo di Gabinetto? E poi quale funzione di controllo potrà avere la Minoranza?

I consiglieri di Alternativa Democratica.”

 

 

Advertising