Odori Padule, Sarti: “Non è tutta colpa della torba”

da
Advertising

Mario Sarti come al solito va controcorrente. “La responsabilità degli odori che arrivano dal Padule non è tutta della torba e l’installazione dell’apparecchiatura per la rilevazione degli inquinanti è tardiva, come l’azione degli enti preposti nell’affrontare la questione”. Sono parole di Mario Sarti, capogruppo di Alternativa Democratica, coalizione di minoranza in consiglio comunale ad Altopascio sulla vicenda delle esalazioni che arrivano dal Padule fino alla cittadina del Tau e a Porcari. “La torba non può inviare, attraverso i venti, questo olezzo acre che ti toglie il respiro. Alcuni medici della Piana stanno ricevendo pazienti tutti i giorni con certe sintomatologie. Perché posizionare la macchinetta per le anidridi solo adesso? Inoltre – aggiunge Sarti – penso che pure i comuni abbiano temporeggiato troppo all’inizio. L’incendio a margine della Bientinese si verificò a fine agosto, scoprimmo la discarica i primi di settembre ma gli enti si sono mossi colpevolmente in ritardo”.

Advertising