Fatture mai arrivate, Acque Spa proroga scadenza, nessuna mora per gli utenti

da
Advertising

Riceviamo da Acque Spa un comunicato che pubblichiamo: “Con riferimento al segnalato disservizio nella consegna delle bollette del servizio idrico che ha portato all’invio di numerosi solleciti di pagamento nel Comune di Altopascio, Acque SpA comunica che sta completando, anche in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, le necessarie verifiche per l’esatta individuazione delle vie e degli utenti coinvolti. Si ritiene che, verosimilmente, circa un migliaio di utenti, non abbia ricevuto la bolletta con scadenza 16 Agosto; il mancato pagamento ha attivato la procedura standard di sollecito che prevede, prima un invio di telefonate pre-registrate alle utenze di telefonia fissa e di sms alle utenze di telefonia mobile, poi il recapito di una lettera con bollettino. Per l’anomalia segnalata, che è del tutto straordinaria, Acque SpA ha chiesto spiegazioni al fornitore esterno incaricato del recapito postale. Acque SpA, scusandosi per il disagio, informa gli utenti ai quali è stato inviato il sollecito che la scadenza della bolletta è stata posticipata al 15 Novembre e che non verrà applicata alcuna indennità di ritardato pagamento. Per il pagamento, si invita ad utilizzare il bollettino allegato al sollecito. Acque SpA in ogni caso provvederà ad inviare una comunicazione scritta agli utenti coinvolti di chiarimento e scuse per il disservizio.
Per eventuali chiarimenti sono a disposizione il call-center aziendale dalle ore 9 alle 18 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 il sabato (numero verde gratuito da telefono fisso: 800 982 982; numero unico a pagamento da telefono mobile: 199 240 369) e l’ufficio utenti di Capannori in via Cardinale Pacini 5, aperto il martedì e il giovedì dalle ore 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 16.

 

Advertising