“Io so’ io e voi nun siete un c….”

da
Advertising

Adesso pure io posso personare chi mi ha fatto male, il Papa che si crede padrone del cielo, Napolione ce si crede padrone della terra, e il boia che si crede padrone della morte e voi figli miei che non siete padroni di un cazzo. Del resto Io so’ io e voi nun siete un cazzo”. Un sonetto tra i più famosi di Gioacchino Belli, (i sovrani del mondo vecchio)poeta romano che in romanesco così si esprimeva per descrivere certi personaggi arroganti, frase magistralmente ripresa dal mitico Sordi in “Il marchese del grillo”. Queste parole vi ricordano qualcosa cari altopascesi? Non vi sembra di averle già sentite? Magari da qualcuno che si considera un gradino sopra gli altri. Meditate gente. Così come vorrei farvi riflettere su un un’altra questione: ma che fine ha fatto la piscina comunale? Se ne parla da 15 anni, project financing, discorsi, e in concreto? Nello scorso inverno si ipotizzò la posa della prima pietra. Almeno Del Ghingaro a Capannori, nel 2009 era stato più furbo, l’aveva messa davvero una pietra in un angolo per molte opere. Solo che Del Ghingaro poi questi lavori li ha realizzati davvero. Alla vigilia di Natale, abbiamo appreso dalla stampa, inaugurerà il Supercinema, il primo maggio la cittadella della cultura, in primavera il Polo Tecnologico e nel frattempo ha acquisito al patrimonio municipale un bazzecola da nulla, un struttura come l’aeroporto di Tassignano. Capito? Ad Altopascio hanno avuto anche sfortuna: dopo 25 anni ok è arrivato il cinema, ma proprio adesso che c’è anche l’auditorium di Porcari, tra poco il Supercinema di Capannori. Il Puccini sarà uno dei tanti, insomma, nella Piana.

Advertising