India: serpenti liberati per protesta

da
Advertising
India: serpenti liberati per protesta
India: serpenti liberati per protesta

 Non è mancata certo l’inventiva all’uomo che si è visto rifiutare la concessione di un appezzamento di terreno per allevarci serpenti.

L’uomo, un incantatore di serpenti, ne aveva fatto regolare richiesta; quando ha ricevuto il rifiuto ha deciso di protestare in un modo decisamente “originale”, liberando una cinquantina di serpenti nell’ufficio comunale di Haraiya, situato nell’India nord-orientale.

Tra questi anche alcuni cobra, che però non hanno nè ferito, nè ucciso nessuno; in buona parte sono stati catturati, ed altri incantatori di serpenti sono al lavoro per terminare la cattura di tutti gli esemplari liberati.

L’uomo avrebbe reagito così ipotizzando che dietro al rifiuto ci fosse un problema, oltre che burocratico, anche di corruzione.

 

Advertising