Sara D’Ambrosio sul bilancio

da
Advertising
Riceviamo e pubblichiamo comunicato di Sara D’Ambrosio, conmsigliere comunale Alternativa Democratica
“Marchetti non dice la verità. Ecco alcune ripercussioni sui cittadini dovute allo
sforamento del patto di stabilità: mutui per un valore di 2.200.000 euro sono stati cancellati. Avrebbero finanziato tra gli altri anche l’acquisto degli appartamenti della tenenza, la messa in sicurezza della discarica del cerro, l’ampliamento della scuola materna di Badia. L’amministrazione non a tenuto conto delle conseguenze delle proprie azioni: a incidere negativamente sul bilancio sono state le ultime opere realizzate a ridosso della scadenza di mandato. A conti fatti a rimetterci sarà la sicurezza dei cittadini dato che la tenenza non vedrà realizzazione. L’inquinamento è ancora un capitolo aperto: la discarica del cerro continuerà a creare i rischi per la salute che ci hanno compagnato in questi anni.  Le scuole, annoso problema per l’Amministrazione, saranno ancora una volta sacrificate. Evidentemente per il Sindaco, la costruzione dei parchi e l’asfaltatura di qualche strada è risultata più importante. Lo stato, come sanzione, l’anno prossimo ci diminuirà i trasferimenti per 350.000 euro. Il sindaco Marchetti commenta dicendo che è una cifra sopportabile. Noi rispondiamo che a sopportare la mancanza di spazio nella scuola materna di Badia e l’inefficienza di quella elementare del Marginone, saranno i nostri ragazzi, non certo il nostro Sindaco. Con 350.000 euro qualche intervento che è stato cancellato poteva essere fatto”.
Advertising