La Panem rischia di chiudere, questi sono i veri problemi di Altopascio, altro che Scilipoti!

da
Advertising

Cui prodest? Tradotto, a chi giova ? A chi ha giovato l’arrivo dell’onorevole Scilipoti ad Altopascio? Rispondiamo anche a Giuli sulla ricerca dell’ordine di servizio per capire se il parlamentare è stato accompagnato con la Thesis del comune. Mario Sarti, che tutti conoscete, non ha avuto accesso a questo ordine di servizio. Pensate che lo diano ai giornalisti per farsi sgamare? Perché Marchetti era così “sfavato” e con lui tutta la giunta? Ma ormai non ha importanza. Rimane il dato politico. Nella giunta c’è una profonda frattura, è uno contro tutti, c’è gente che è invidiosa marcia. Ma riflettete sul commento di Guerriero. Marchetti, Fagni, Fantozzi, & co. sono tutti incazzati col Bianchi (Alessandro) ma non usciranno mai allo scoperto. 

Occupiamoci di problemi più seri, come gli scioperi degli addetti alla Panem, che rischia di chiudere. La storica azienda aveva tirato un sospiro di sollievo con l’ingresso del gruppo umbro Novelli. Però poi sono subentrate complicazioni. 65 posti di lavoro a rischio. I sindacati accusano la proprietà di non aver chiarito su un piano di effettivo rilanzio industriale. Gli assessori provinciali (Palazzo Ducale comunque si deflierà perché tra poco non esisterà più, almeno con le funzioni attuali) hanno effettuato una riunione nei giorni scorsi. La prossima settimana il direttore operativo del gruppo Novelli, Crescentini si incontrerà con il sindaco Marchetti. Nel frattempo continua la protesta dei lavoratori che hanno avuto la solidarietà di Sarti e di Daniel Toci e di tutto il gruppo di Alternativa Democratica.

Advertising