Sarti: “Per Scilipoti speso denaro pubblico”

da
Advertising

Alternativa Democratica chiede all’Amministrazione comunale chiarezza sull’invito dell’On.Scilipoti ad Altopascio. A quanto si apprendeva dai giornali e da internet sembrava che l’evento fosse organizzato dalla sezione locale del Pdl e quindi a spese del partito, ma non è stato così. All’aeroporto di Firenze, per accogliere l’onorevole ed accompagnarlo in Sala Granai, è stata utilizzata la Lancia Thesis del comune di Altopascio con alla guida un vigile urbano, sempre di Altopascio, che alle 6.00 del mattino seguente a provveduto a riaccompagnarlo all’aeroporto, il tutto a seguito di disposizioni date dall’Urp. I fatti sono stati confermati dai cittadini presenti in sala e soprattutto dal comandante della Polizia Municipale di Altopascio. A questo punto, noi di Alternativa Democratica, chiediamo con quale diritto siano stati usati mezzi e personale del comune per un evento privato e ricordiamo che anche l’opposizione ha organizzato incontri con i cittadini, invitato onorevoli e presentato dei libri, ma senza chiedere un soldo pubblico. Perché i cittadini altopascesi devono farsi carico anche di queste spese? Da quando essere in maggioranza comunale prevede che i contribuenti paghino per fatti privati? Forse ad Altopascio da un bel po’, ma oggi l’aria è cambiata e questa non è più una cosa sopportabile e tutti dovremo indignarci. Attendiamo quindi una rapida e concreta risposta in merito da parte dell’Amministrazione.

Mario Sarti e ALTERNATIVA DEMOCRATICA per Altopascio

Advertising