Ravenni replica sulla questione Scilipoti

da
Advertising

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa da Franco Ravenni, coordiantore provinciale PdL sul tema dell’arrivo dell’onorevole Scilipoti ad Altopascio.  “Suonando la solita grancassa, cercando sempre lo scandalo altrui, il Pd ci propina la solita lezione antispreco sul presunto caso Scilipoti. Peccato che la stessa solerzia non venga usata per gli spinosi casi venuti alla ribalta nei giorni scorsi. Ci sarebbe infatti piaciuto ascoltare il parere del fustigatore Andreuccetti sul finanziamento da 800mila euro per l’impianto di compostaggio della Piana perso per beghe interne al centrosinistra, oppure sapere se è positivo per la cultura lucchese lasciare abbandonata e compromessa una zona archeologica  come quella delle 100 fattorie romane per la quale sono stati spesi 700mila euro dei soldi dei lucchesi per una operazione di pura propaganda elettorale. Ancora di più, visto che si parla di sprechi per una macchina che è andata a Firenze ed è tornata, spendendo una decina di euro di gasolio, ci piacerebbe sentire il segretario Pd cosa ne pensa del fatto che la giunta provinciale ha speso in rimborsi spese di viaggi, in un anno, ben 140mila euro, ovvero tre volte quanto speso dalla giunta provinciale di Firenze  e ben dieci volte quanto ha speso la giunta provinciale di Prato. Ancora maggiore riflessione, da parte dei moralisti del partito democratico, meriterebbe il dato che riguarda i consiglieri provinciali che hanno speso in un anno 140 mila euro di rimborsi spese. Il solito moralismo unidirezionale per una vicenda costa al massimo 20 euro”.

Franco Ravenni presidente provinciale PdL

Advertising