Manifestazione al mercato dei lavoratori Panem

da
Advertising

Giovedì mattina in centro ad Altopascio, durante il mercato, manifestazione dei lavoratori della Panem, che da giorni sono in presidio permanente di fronte all’azienda di località Triboli a Badia, per protestare contro la sospensione dell’attività produttiva. Si dice sospensione (perché c’è richiesta ufficiale al tribunale di attivazione della procedura concorsuale del concordato preventivo) ma si legge licenziamento per 60 dipendenti. Una brutta sorpresa natalizia da parte del gruppo Novelli che ha rinunciato ad investire per il rilancio industriale dello storico marchio altopascese, con l’assurdo di un pane etichettato come di”Altopascio” ma fatto in Brianza. In quanto alle salsicce, donate agli addetti del panificio come erroneamente scritto da qualcuno, non provengono dai commercianti di Altopascio, che dei dipendneti Panem si sono fregati allegramente, bensì da Mario Sarti attraverso un suo amico.

Advertising