Comune: “Faremo di tutto per favorire il lavoro”

da
Advertising
Ecco il comunicato del comune di Altopascio di replica alle opposizioni sulla mancata convocazione della commissione per stabilire misure concrete per chi ha perso il lavoro. Si notano diverse volte le frasi, “come abbiamo già detto, come abbiamo già fatto… Ecco il testo integrale: 
 “Rispetteremo gli impegni presi durante il consiglio comunale straordinario e attueremo tutto quanto è possibile fare per aiutare chi si trova in situazioni di difficoltà a causa della crisi economica”. Con queste parole il vicesindaco del comune di Altopascio Francesco Fagni taglia corto sulla questione delle iniziative anti-crisi. Come abbiamo più volte detto, istituiremo un fondo per aiutare chi perde il lavoro e si trova in difficoltà. Il margine operativo non è illimitato, ma tutto quanto ci è consentito fare verrà fatto. Sarebbe bello – continua Fagni- che le amministrazioni comunali potessero fronteggiare una crisi che ha sviluppi mondiali e origini che sfuggono al nostro controllo. Come abbiamo sempre fatto cerchiamo di indirizzare gli aspetti urbanistici e produttivi in modo da creare i presupposti perché a Altopascio ci siano delle opportunità di lavoro. Come abbiamo detto in modo chiaro già da qualche tempo, il recupero di una serie di contenitori ora inutilizzati e la creazione di opportunità per l’insediamento di nuove aziende e attività costituiscono il miglior ammortizzatore sociale per permettere a chi purtroppo perde il lavoro di trovarne uno nuovo immediatamente. Sarebbe questo il vero grande risultato che una amministrazione comunale può perseguire, a meno che si pensi possa bastare, in una fase come quella attuale, mettere qualche decina di migliaia di euro in un fondo per risolvere tutto. Dunque convocheremo le commissioni e un nuovo consiglio ma, diciamolo chiaramente, noi guardiamo un po’ più in la”. Per quanto riguarda l’opposizione Fagni invita a una riflessione : “la provincia di Lucca che mette al massimo le imposte che gravano su tutti e la regione Toscana che ha subito colto l’occasione per aumentare retroattivamente l’irpef e le altre imposte non danneggiano le famiglie? Perché i consiglieri comunali di Altopascio sorvolano su tutto questo?”.
Advertising